Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 501
RAGUSA - 11/01/2016
Attualità - Incontro dei vertici Cna con il commissario straordinario Dario Cartabellotta per affrontare il caso

Rifiuti inerti, servono subito aree stoccaggio

I comuni dovrebbero mettere a disposizione delle aree. Piccoli imprenditori penalizzati Foto Corrierediragusa.it

Lo smaltimento dei rifiuti inerti è stato l´argomento di confronto tra
il presidente provinciale della Cna di Ragusa, Giuseppe Santocono, accompagnato dal vicepresidente Giovanni Calogero e da Giuseppe Brullo responsabile del dipartimento Sicurezza e Ambiente della Cna, e il commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Dario Cartabellotta (foto). Il problema interessa sopratutto i piccoli imprenditori edili che devono conferire gli inerti in discariche speciali dopo aver effettuato una serie analisi. Il tutto comporta un costo e un iter così complesso che penalizza fortemente le piccole imprese anche se si tratta di modiche quantità di materiale di inerti.

A tal proposito il presidente della Cna, Giuseppe Santocono, ha chiesto al Commissario Cartabellotta di farsi portavoce con gli altri sindaci del Libero Consorzio Comunale di Ragusa affinché si realizzino delle aree di stoccaggio in diversi punti della provincia che possano aiutare i piccoli imprenditori nello smaltimento dei materiali inerti per non penalizzare ulteriormente una categoria già alle prese con una riduzione delle commesse per via della forte crisi economica di questi anni. Cartabellotta si farà promotore presso i comuni iblei di una iniziativa per attivare aree di stoccaggio in più aree del territorio.