Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 593
RAGUSA - 09/01/2016
Attualità - Dopo le tasse e la messa in sicurezza dei conti si cambia registro

Ragusa volta pagina e investe 34 milioni

Per Piccitto "I ragusani non vogliono parole, ma si attendono risultati" Foto Corrierediragusa.it

Una città che volta pagina. Dopo le tasse e la messa in sicurezza dei conti l´amministrazione Piccitto si prepara a spendere. Investirà quasi 34 milioni di euro per opere pubbliche nei settori strategici. La presentazione dei progetti, che sindaco e assessori si sono premurati a sottolineare sono tutti finanziati, è avvenuta in conferenza stampa con tanto di supporto multimediale perchè l´illustrazione risultasse più plastica e immediata. Piccitto insieme ai suoi più stretti collaboratori ha dimostrato un certo orgoglio ed ha voluto così rispondere alle critiche che specie in queste ultime settimane gli sono cadute addosso. Dice il sindaco: "Spesso vengo criticato perché non rispondo alle accuse rivolte a me e all’Amministrazione, penso che portare dei risultati concreti, sia la miglior risposta.

I ragusani non vogliono parole, ma si attendono risultati ed è questo che gli consegniamo. Ci hanno accusato di non avere un’idea di programmazione né una strategia, bene queste 90 opere e questi 34 milioni di euro di investimenti sono la nostra strategia». Prima di entrare nel dettaglio il sindaco ha liquidato velocemente la questione più strettamente politica del contrasto tra gruppo consiliare e amministrazione, tra la base del M5S e gli amministratori. Per il sindaco è quello che accade in una qualsiasi famiglia "Marito e moglie discutono, anche aspramente, l’importante è che queste discussioni non facciano perdere di vista ciò che c’è di più importante ossia i figli. Questi investimenti sono il frutto del lavoro, della collaborazione tra l’Amministrazione ed il gruppo consiliare".

In città sono previsti progetti per 10 milioni con particolare attenzione per il rifacimento delle reti idriche che costeranno oltre sei milioni. A Marina un milione 300 mila euro di cui 250 solo per il completamento della pista ciclabile. Per il Castello di Donnafugata 350 mila euro. A ibla due milione 600 mila euro oltre allo sblocco di sei milioni per rifacimento di facciate, interni e incentivazioni di attività economiche. Altri sei milioni provengono dai fondi della legge su Ibla e saranno utilizzati per la riqualificazione dei Giardini Iblei, e ben 5 milioni per il progetto del´ex cinema Marino. Poi ci sono ben sei milioni per l´edilizia scolastica e soprattutto il nuovo bando per la raccolta dei rifiuti che porterà la differenziata come regola in tutta la città con notevoli risparmi per tutti i cittadini e l´abbattimento delle bollette ed anche per l´efficientamento energetico con il rinnovo dei corpi illuminanti ci saranno altri risparmi.

Sulla conferenza stampa e sui progetti dell´amministrazione è intervenuta a tamburo battente Sonia Migliore: " Piccitto continua a fingere che non stia accadendo nulla all´interno della compagine che lo dovrebbe sostenere. Si è presentato alla stampa con una giunta monca, mentre dal Consiglio comunale la sua stessa maggioranza non fa che mandare segnali di nervosismo. Elogia il lavoro dell´assessore al bilancio, mentre i suoi consiglieri non vedono l´ora che questo lasci il posto. Sembra che ci siano tutti i presupposti per una vera e propria tragedia amministrativa».