Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1129
RAGUSA - 08/01/2016
Attualità - Disposizione straordinaria del commissario del libero consorzio

Ripartono i servizi per gli studenti disabili

"Il mio provvedimento – dice Cartabellotta – ha i crismi della straordinarietà" Foto Corrierediragusa.it

Una disposizione straordinaria del commissario del libero consorzio comunale di Ragusa Dario Cartabellotta (foto) consentirà di far ripartire i servizi per gli studenti disabili, probabilmente da martedì e sino al 28 febbraio, in attesa che si concretizzi il contributo straordinario della Regione siciliana che possa evitare l’attuale disequilibrio finanziario dell’Ente in questo momento, dopo il mancato trasferimento di 2,4 milioni di euro rispetto al bilancio di previsione approvato lo scorso novembre. La determina commissariale dispone al dirigente del settore ‘Politiche sociali’ di riattivare il servizio di trasporto e di assistenza specialistica per gli studenti disabili per venire incontro ad un diritto costituzionalmente garantito qual è quello dello studio, pur nella consapevolezza della forte criticità finanziaria in cui versa il Libero Consorzio Comunale di Ragusa dopo il decreto di riparto sui trasferimenti fatto dalla Regione siciliana il penultimo giorno dell’anno.

«Il mio provvedimento – dice Cartabellotta – ha i crismi della straordinarietà e l’ho assunto perché ho avuto ampia rassicurazione dal presidente Crocetta che all’interno della Finanziaria regionale verrà previsto un finanziamento straordinario per il Libero Consorzio Comunale di Ragusa, preso atto della penalizzazione subìta in sede di riparto. Ho accettato la nomina a Commissario straordinario di Ragusa consapevole delle difficoltà che mi aspettano e il primo atto era quello quello di far partire i servizi per gli studenti disbaili anche con una mia straordinaria assunzione di responsabilità».