Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 722
RAGUSA - 26/12/2015
Attualità - Eventi insoliti per le temperature miti

Bagno di Natale negli Iblei? Ecco i "temerari"!

A cimentarsi nell’impresa sono stati in particolar modo i turisti Foto Corrierediragusa.it

Non solo prelibatezze della tavola e dolci a volontà. Il Natale siciliano ha regalato anche un tuffo a mare per i non pochi turisti arrivati sulle spiagge del ragusano ma anche per alcuni residenti che alla vigilia del Natale e anche nella mattinata natalizia hanno approfittato per godersi un mare blu e calmo. Solo una leggera brezza ha disturbato il tuffo ma chi ha voluto festeggiare in modo inconsueto lo ha fatto senza problemi prima di accomodarsi a tavola e degustare quanto di buono era stato apparecchiato. E´ stato proprio il bel tempo e la temperatura mite la nota saliente del Natale 2015 che è andato appena in archivio. Le temperature si sono mantenute ben al di sopra della media stagionale favorendo spostamenti e visite fuori porta. I turisti hanno affollato i centri barocchi e ristoranti e bar hanno lavorato rinunziando per la maggior parte alla pausa del pranzo. Nel pomeriggio Ibla, Modica e Scicli sono stati affollati e lo sono rimasti fino a tarda sera risultando ancora più attraenti con luminarie e colori natalizi. Come da tradizione la notte di Natale le chiese sono state affollate per le funzioni della mezzanotte e le campane hanno suonato a festa allo scoccare del nuovo giorno per annunziare la festa. Molto visitati i presepi viventi di Ispica al parco della Forza, di Monterosso e Giarratana che mantengono tutta la loro capacità attrattiva e risultano graditi soprattutto ai bambini. Sulle strade traffico nella normalità con una intensificazione nelle ore serali quando i giovani soprattutto si sono diretti verso ritrovi e locali alla moda.