Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1016
RAGUSA - 16/12/2015
Attualità - Secondo stime sindacali si sono toccate punte del 70 per cento

Alta adesione allo sciopero dei medici in tutta la Sicilia

Anche Ragusa ha risposto in modo molto compatto per chiedere una sanità migliore Foto Corrierediragusa.it

Ha toccato punte del 70 per cento, secondo le stime sindacali di categoria, l´adesione allo sciopero dei medici. Nella giornata di mercoledì gli ambulatori e molti servizi ospedalieri sono rimasti bloccati visto che i medici hanno garantito solo le emergenze. Sono dunque saltate visite, esami, interventi chirurgici già programmati. I camici bianchi hanno protestato per il rinnovo del contratto ferno da sei anni, i tagli alla sanità, il blocco delle assunzioni. Situazione ancora più incandescente in Sicilia alle prese con i vuoti d´organico e turni impossibili da organizzare con i lavoratori a disposizione, specie dopo l´entrata in vigore dei nuovi orari di lavoro ridotti per legge.

Lo sciopero di 24 ore ha dunque interessato tutti i settori e anche nei comuni iblei lo sciopero ha fatto registrare punte alte di adesione. Salvatore D’Amanti, presidente dell’Ordine provinciale dei Medici, Roberto Licitra e Giuseppe Caccamo della Fimmg, Rolando Genovese della Fimp, Sandro Tumino dello Smi, Mariano Conticello del Simet, Nino Belluardo della Fials e Nunzio Storaci dello Anaao-Asso hano illustrato presso la sede dell´Ordine ragusano i motivi dello sciopero. Tra i motivi il definanziamento progressivo della sanità pubblica, i tagli ai servizi agli utenti e al personale, lo stop ai contratti di lavoro, il blocco del turnover, un federalismo inappropriato che lascia la sanità a pezzi.

(foto: un momento della conferenza stampa nella sede dell´Ordine dei Medici di Ragusa)