Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1080
RAGUSA - 24/11/2015
Attualità - In occasione della giornata internazionale dedicata al tema

Donne vittime di violenza raccontano le loro storie

La Coordinatrice Provinciale dei Club Forza Silvio, Valentina Spadaro, ha dato una nuova prospettiva Foto Corrierediragusa.it

La Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne affronta un tema più che mai attuale e doloroso. Il Club Forza Silvio " Ragusa Centro ", con la Presidente, Valentina Spadaro, è stato promotore negli anni scorsi di tavole rotonde sull´argomento, ma quest´anno, nella nuova veste di Coordinatrice Provinciale dei Club Forza Silvio di Ragusa, Valentina Spadaro ha pensato di dare una nuova prospettiva a questa ricorrenza con incontri diretti con le donne che sono o sono state vittime di violenza e dare a loro la possibilità di raccontarsi anche agli uomini, momenti di confronto tra due realtà che per natura sono diverse e che si scoprono e si conoscono giorno dopo giorno. Dice Valentina Spadaro: "Abbiamo fatto questa scelta perchè crediamo nel ruolo sociale che hanno i Club e più nel dettaglio la politica, che deve recuperare, prima di ogni cosa, la sua funzione sociale, le leggi che regolano in materia grazie al legislatore ci sono già ma a noi, adesso più che mai, preme recuperare la donna e l´uomo come esseri umani dotati di intelligenza e sentimenti e non solo come numeri o macchine. È stata un´esperienza intensa e molto importante aver avuto la possibilità di incontrare ed ascoltare queste donne tanto innamorate da giustificare tutta quella mole di violenza fino a convincersi che quello era il modo di amare del loro compagno o marito, ma che amore è quello che ti ricopre il corpo e l´anima di lividi? L´amore ha bisogno di complicità, di intesa, di collaborazione, di confronto, non di essere svilito fino a ridursi all´annientazione dell´essere umano: l´amore è amore e basta".

Tutte le donne incontrate, sono state contente di raccontare e far conoscere, finalmente, la loro difficile esistenza di coppia, la loro sofferenza silenziosa il più delle volte affogata nell´indifferenza e nel pressapochismo, senza doversi mai più vergognare, consapevoli che l´amore non va spiegato, va solo vissuto per quel sentimento unico e speciale che è.
Un´ esperienza che ti cambia la vita e che ti arricchisce, che ha aperto un´altra porta significativa in quel percorso di tutela delle donne, il bisogno di avere sempre leggi che puniscano i loro aguzzini, ma anche il bisogno di essere ascoltate e affiancate dalla politica fatta anche da donne.

Si tratta dunque di un rinnovare appuntamento significativo, dedicato alle storie di queste "donne coraggio", a tutte loro che lentamente stanno cercando di tornare a volare nonostante le ferite e che con grinta e con spirito combattivo senza aver mai perso la speranza e lottano ancora ogni giorno per il vero amore.