Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 790
RAGUSA - 23/11/2015
Attualità - Avrà una capienza di 240 posti in platea e 121 nei palchi oltre alla tribuna

Teatro Concordia, progetto approvato. Costerà 5 milioni

Previsti il foyer con la relativa zona filtro con la sala, ampio palcoscenico e camerini Foto Corrierediragusa.it

Il teatro della Concordia si farà. L´ufficio tecnico ha approvato il progetto definitivo per il restauro e il recupero funzionale (foto) dell´ex cinema Marino di via Ecce Homo. L´opera costerà 5 milioni 180 mila euro e prevede una platea da 240 posti, una tribuna e palchetti per 121 posti. Sono inoltre stati progettati il foyer con la relativa zona filtro con la sala, ampio palcoscenico e locali adibiti a servizio guardaroba, biglietteria, torre scenica, camerini, sala regia e servizi igienici. L´approvazione del progetto consente di potere bandire la gara al fine di dare alla città uno spazio degno e ampio per la cultura.

Dice il vicesindaco e assessore ai centri storici, Massimo Iannucci: "Si concretizza un passaggio importante verso la piena operatività di una nuova realtà dedicata alla cultura ed agli spettacoli nel Centro Storico di Ragusa Superiore. Uno spazio che si aggiunge a quelli già realizzati nel corso del mandato quali il Teatro Ideal o la sala Falcone-Borsellino, restituita alla pubblica fruizione a seguito di un articolato intervento di restauro, o di ormai prossima inaugurazione, dopo un´importante opera di ristrutturazione, come nel caso del Teatro Quasimodo. Come amministrazione siamo consapevoli del fatto che la moltiplicazione delle occasioni culturali rappresenti un prezioso motore per lo sviluppo della nostra città».


E i residenti dove parcheggiano?
24/11/2015 | 13.15.02
Dario Rocca

Va bene qualsiasi proposta rivolta ad una fruizione del centro da parte di tutti ma i residenti con il pass ZRU come fanno a sostare le proprie autovetture nelle ore notturne e nei festivi quando il pass per le strisce gialle è valido solo nelle giornate lavorative dalle ore 08.00 alle ore 20.00? Chi è quel c*******o che dovendo passare la serata in centro, va a lasciare l´auto nel parcheggio di piazza soste quando la sosta, nelle ore notturne è libera a discapito dei residenti?