Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:38 - Lettori online 740
RAGUSA - 23/11/2015
Attualità - All’iniziativa promossa dal circolo Pd "Pippo Tumino" hanno aderito 2.700 cittadini

Petizione Pd per ascensori nei cimiteri di Ragusa

Sarà chiesto un appuntamento con il sindaco per consegnare la petizione e presentare il consuntivo delle lamentele raccolte Foto Corrierediragusa.it

Il circolo Pd «Pippo Tumino"ha lanciato nelle scorse settimane una raccolta di firme davanti ai cimiteri di Ragusa (foto) a cui hanno liberamente deciso di aderire 2 mila 700 cittadini. Il quesito riguardava un sollecito nei confronti dell’Amministrazione comunale a dotare di ascensori i colombari dei due cimiteri di Ragusa in modo tale da permettere a disabili e anziani l’accesso alle tombe dei propri cari. L’iniziativa è stata portata avanti dal gruppo dirigente del circolo che ha visto tutti i suoi componenti trascorrere le suddette giornate impegnati socialmente a risolvere un problema collettivo. Numerosi gli apprezzamenti dei singoli cittadini alla iniziativa di rilievo che il Partito Democratico ha messo in atto. «La Giunta a guida grillina – affermano i componenti della segreteria del circolo – dovrebbe tenere in considerazione la richiesta che arriva dalla base in quanto trattasi di democrazia partecipata e non di scelte né di palazzo né di partito. Ed è per questo che abbiamo voluto utilizzare un metodo ai grillini molto caro, ovvero il coinvolgimento dei cittadini».
Durante la petizione, decine sono state le lamentele ricevute dai cittadini così come documentano anche le foto scattate all’interno dei cimiteri. Le lamentele, in particolare, riguardano i vialetti pedonali divelti, decine di cipressi tagliati alla radice (non sappiamo la motivazione e non capiamo perché Legambiente non sia intervenuta), infiltrazioni nei solai dei colombari, pozzanghere di acqua ovunque su pavimenti scivolosi, chiusure precarie in alluminio incomplete, sporcizia dappertutto. Lamentele anche sul degrado in cui versa l’ossario comune con foto di defunti sparse in ogni dove senza un minimo di criterio, tombe senza proprietari che vengono messe all’asta con cifre proibitive che permettono solo ai benestanti di potere effettuare l’acquisto, facendo fare cassa al Comune, per non parlare dei nuovi loculi già assegnati e pagati dai cittadini con cifre che vanno da mille 800 a 2 mila 300 euro, cifre da tutti considerate esose rispetto al costo di costruzione nettamente inferiore visto che si tratta di un semplice manufatto in cemento prefabbricato. La lapide e il decoro del sito in questione sono infatti a cura e a spese dell’assegnatario.

Nei prossimi giorni, il circolo «Pippo Tumino» chiederà un appuntamento con il sindaco per consegnare la petizione per gli ascensori e il consuntivo delle lamentele raccolte, con foto allegate, nella speranza che immediatamente l’amministrazione si attivi a dare risposte non al Pd, bensì ai 2 mila 700 cittadini che hanno firmato. I consiglieri Pd, inoltre, presenteranno una interrogazione con risposta scritta sul delicato argomento e sarà possibile a tutti gli altri consiglieri sottoscriverla. Il segretario del circolo, Gianni Lauretta, ha ringraziato tutti i dirigenti impegnati in questa sentita iniziativa nella speranza che non sia stato un lavoro inutile.