Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 907
RAGUSA - 19/11/2015
Attualità - Il piano di ristrutturazione ha portato alla chiusura di 19 filiali

Ha chiuso la filiale di Ragusa della Banca d´Italia

In tutto il territorio sud orientale della Sicilia si farà dunque riferimento alla sede di Catania Foto Corrierediragusa.it

E´ ufficiale: la Banca d´Italia ha chiuso. La filiale ragusana ha cessato di operare nella sede storica di Piazza Matteotti (foto) e tutti i servizi sono ora concentrati nella filiale di Catania. E´ il risultato del piano di ristrutturazione voluto dai vertici della Banca che ha portato in Italia alla chiusura di 19 filiali oltre a tre divisioni staccate dedicate alla vigilanza. In Sicilia resteranno solo tre filiali, Palermo, Agrigento e appunto, Catania. In tutto il territorio sud orientale della Sicilia si farà dunque riferimento alla sede di Catania anche se fino al 2018, cioè entro i tre anni previsti dal nuovo piano di riassetto, nella sede ragusana opererà una Unità di servizio territoriale che è abilitata a fornire informazioni ai cittadini, che consentirà di accedere alla Centrale dei rischi, di presentare ricorsi e di consultare la sezione dell´archivio storico della banca. Per gli incassi e la tesoreria, per il controllo di banconote, per l´incasso di vaglia cambiari invece il pubblico, dovrà rivolgersi alla sede di Catania. Per il territorio ibleo la chiusura della filiale della Banca d´Italia è un ulteriore elemento di depauperamento di servizi e risorse che è stato voluto nel nome della dell´economicità e della razionalizzazione dei costi di gestione.