Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1576
RAGUSA - 13/10/2015
Attualità - Prende il via il progetto per il terzo anno consecutivo, istituite 10 linee

A Ragusa gli studenti vanno a scuola a Pedibus

Coinvolti 130 giovanissimi, si elimineranno almeno un centinaio di macchine dalle strade della città Foto Corrierediragusa.it

A scuola si va a Pedibus. E´ il progetto che è stato avviato per il terzo anno consecutivo per le scuole dell´obbligo della città. Sono coinvolti 130 piccoli alunni per un totale di 10 linee che da questa settimana si recano a scuola a piedi eliminando di fatto almeno un centinaio di macchina dalla circolazione cittadina. Si è cominciato con le prime due linee all´istituto "Palazzello" e a seguire ci saranno anche il "Mariele Ventre", il "Cesare Battisti" e il "Paolo Vetri". I dettagli del progetto sono stati spiegati da Vincenzo Occhipinti e Ernesto Turlà del comitato promotore "Pedibus Ragusa", che ha già riscosso interesse anche in altri comuni italiani come testimoniano i contatti telefonici avuti dal comitato.

Spiega la dirigente scolastica Beatrice Lauretta del "Battisti": "Il fattore decisivo è di ordine culturale, di sposare un’ottica diversa e di approcciarsi ad un modo nuovo di vivere la città, soprattutto negli Istituti del centro storico dove la congestione del traffico in concomitanza con il suono della campanella ha raggiunto livelli problematici. Il Pedibus è una soluzione alternativa, che può aiutare le famiglie». Decisiva per il successo di Pedibus la collaborazione e la partecipazione dei genitori che in sinergia con le scuole offrono il proprio aiuto eliminando la pratica di accompagnamento a scuola con il mezzo privato.