Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 985
RAGUSA - 06/10/2015
Attualità - Si è anche parlato del tratto che da Modica porterà a Ragusa

Soldi per la Sr Gela o 2 tratti a rischio

Il tratto da Modica a Scicli, il lotto 9, ha ottenuto i pareri da Regione e Ministero dell’Ambiente Foto Corrierediragusa.it

Tutti contenti per la firma del protocollo di legalità in prefettura ma il veleno, come spesso accade, arriva in sordina. Ritardi nei lavori, ritardi nei pagamenti, ritardi nella progettazione dei nuovi lotti. Il grido d´allarme è venuto da Antonio D´Andrea, manager della Società Condotte d´acqua che gestisce l´appalto da 258 milioni di euro per la realizzazione dei 19,4 km che da Rosolini porteranno l´anello autostradale fino a Modica. "Abbiamo anticipato 40 milioni, ne abbiamo fatturato 24 come piano di avanzamento lavori, ne abbiamo ricevuto 4 fino ad oggi- ha detto al ministro Alfano in modo pacato ma deciso il manager- ma se non arrivano i soldi rischiamo di chiudere". In ballo ci sono non solo il futuro dei tratti Rosolini-Ispica e Pozzallo-Modica, dove già si lavora a ritmo intenso, ma anche il futuro di 400 lavoratori direttamente impegnati, 500 con l´indotto. L´appello di Antonio D´Andrea non è caduto nel vuoto visto che l´assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Pizzo, si è subito attivato telefonicamente per capire dove è l´intoppo. Risiede nella elefantiaca burocrazia palermitana e nelle stanze del Cas, Consorzio Autostrade Siciliane, per una questione procedurale di accreditamento. I soldi ci sono, ha rassicurato Pizzo, anche se di fatto non arrivano. "Entro la fine del mese sarà disponibile prima una tranche di 13 e poi una da 10 milioni". In attesa che questo passaggio si compia c´è da prendere atto che i ritardi nella consegna dell´opera ci saranno anche se il cantiere è in pieno fermento.

La data di consegna di fine anno non potrà essere rispettata perchè la consegna dei lavori della Rosolini-Ispica, che doveva avvenire nel 2013, è slittata di un anno e quindi è prevedibile secondo il Consorzio di imprese che ci saranno tra i 6 e i 7 mesi di ritardo sempre che arrivino le risorse promesse. A margine dell´incontro in prefettura si è anche parlato del tratto che da Modica dovrà portare l´autostrada a Ragusa. Il tratto da Modica a Scicli, il lotto 9, ha ottenuto i pareri da Regione e Ministero dell´Ambiente, ed esiste la progettazione esecutiva anche per il 10 e 11, ma serve un miliardo per finanziare l´opera. In questo caso, come per la Rosolini Modica, non si potrà attingere ai fondi europei e bisognerà dunque reperire altri finanziamenti. L´idea del presidente Crocetta è di affidarsi ai privati ma la questione è apertissima e a sentire i protagonisti non ci sono, almeno finora, idee ben chiare sul come procedere. Bisognerà attendere altri 20 anni?