Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:57 - Lettori online 775
RAGUSA - 10/09/2015
Attualità - A Scoglitti è di nuovo scoppiata la fognatura

Maltempo negl Iblei: pochi danni

Il settore dell’agricoltura è stato compromesso solo in minima parte Foto Corrierediragusa.it

E’ stata Pozzallo la città iblea che ha patito i maggiori disagi dal nubifragio di mercoledì (foto). Strade e scantinati allagati, detriti sulle strade con auto in panne, qualche tetto danneggiato e tombini saltati. La buona notizia è che non si è registrato nessun ferito e i danni sono contenuti. Danni che si sono registrati in maniera ridotta anche in agricoltura, con qualche serra scoperchiata e i raccolti compromessi in maniera minima. Tutti insomma tirano in sospiro di sollievo, anche perchè il maltempo sta concedendo tregua e il sole dovrebbe restare di nuovo per parecchio tempo. Il maltempo ha imperversato anche negli altri centi iblei, dove alcune strade si sono trasformate in autentici fiumi, come la via Nazionale a Modica, il centro storico a Scicli, le principali arterie di Ragusa e Vittoria. E proprio nell’Ipparino si è registrato l’ennesimo malfunzionamento della fognatura a Scoglitti, che è di nuovo saltata creando notevoli disagi con la melma mista alla pioggia sulle strade.

E’ andata molto peggio nel resto della Sicilia orientale, a cominciare dal Catanese, dove disagi e danni sono stati parecchi. Proprio per questo il senatore Vincenzo Gibiino, coordinatore di Forza Italia in Sicilia e l’onorevole Marco Falcone hanno chiesto al governatore Crocetta di chiedere a Roma lo stato di emergenza per l’isola.