Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1481
RAGUSA - 09/09/2015
Attualità - Accordo giunta - Comieco

Differenziata più potenziata a Ragusa

Soddisfatto l’assessore al ramo Foto Corrierediragusa.it

La giunta municipale ha approvato lo schema d’accordo con Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) teso al potenziamento del circuito di raccolta differenziata di carta e cartoni, attraverso il finanziamento dell’acquisto di attrezzature dedicate a tale servizio, nell’ambito del programma quadro 2014-2019 stipulato tra l’Anci ed il Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) per la gestione dei rifiuti d’imballaggio conferiti al servizio pubblico. Secondo quanto previsto dall’accordo, Comieco finanzierà l’acquisto da parte del Comune di Ragusa delle attrezzature dedicate al servizio di raccolta differenziata di carta e cartone, mentre l’ente provvederà alla migliore collocazione delle attrezzature sul territorio per implementare il servizio di raccolta differenziata urbana che, nell’arco di 18 mesi dal posizionamento delle attrezzature, dovrà registrare un incremento dei quantitativi di carta e cartone raccolti pari a 3000 tonnellate.

«Un’azione – spiega l’assessore all’Ambiente Antonio Zanotto (foto) – che rientra nel piano specifico per l’Italia del Sud presentato da Comieco nello scorso mese di giugno, e che ha visto da subito Ragusa protagonista tra le realtà territoriali del Mezzogiorno d’Italia, grazie al proficuo e costante dialogo attivato con il consorzio stesso. Il finanziamento dell’acquisto di attrezzature relative alla raccolta della carta e del cartone fino alla concorrenza di 288 mila euro sarà sostenuto da Comieco, previa presentazione delle fatture di acquisto, a titolo di acconto dei corrispettivi derivanti dalla convenzione attuativa dell’accordo quadro Anci-Conai. Un percorso che rientra pienamente nella strategia «Rifiuti Zero», priorità centrale dell’amministrazione comunale, e che già, peraltro, è parte integrante del nuovo servizio di igiene ambientale, prossimo alla stesura definitiva, il quale prevede, dopo il primo anno di attivazione, il raggiungimento degli incrementi di raccolta della carta e del cartone - conclude Zanotto - nella misura espressa in questo accordo».