Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1122
RAGUSA - 29/08/2015
Attualità - L’omelia del vescovo invita a non avere paura, a farsi coraggio, ad andare avanti

Il patrono S. Giovanni grande testimone di fede

La giornata conclusiva della festa del patrono con migliaia di fedeli Foto Corrierediragusa.it

La testimonianza di S. Giovanni ci insegna a tenere duro e ad andare avanti. Mons. Paolo Urso (nella foto) ha voluto tracciare così il profilo di S.Giovanni in una fase storica in ci molti sono i segnali perchè ci si faccia da parte. Ha detto Mons Urso nella sua omelia in una chiesa gremita di fedeli e alla presenza di tutte le autorità civili e militari della città nel corso della messa delle 11: "La paura ha un doppio volto: esiste una paura sana, che ci permette di capire quello che non funziona, e una paura negativa, che invece ci blocca. Il profeta va avanti, portando a termine quello in cui crede, senza avere paura di essere ucciso. Guardiamo quindi la testimonianza del Battista e non abbiamo paura di non poter riuscire a risolvere i nostri problemi, perché se si ha fede, il Signore, insieme alla Vergine santissima, ci aiuteranno, dandoci la forza per andare avanti».

Nel tardo pomeriggio, come da tradizione, la lunga processione per le vie del centro storico con il ritorno in Cattedrale dove il simulacro e l´Arca Santa sono stati accolti dall´entusiasmo e la devozione di migliaia di fedeli.