Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 842
RAGUSA - 26/08/2015
Attualità - A Ragusa confermato Cartabellotta

Altra proroga per i commissari delle ex province

Gli incarichi scadono formalmente il 27 agosto, e la gestione straordinaria dei vecchi enti intermedi continuerà fino al prossimo autunno Foto Corrierediragusa.it

Ancora una proroga per i commissari delle ex province. Il presidente della Regione ne ha confermati 7 su 9. Resta a Ragusa Dario Cartabellotta (foto) cosi come a Palermo Manlio Munafò, a Caltanissetta Luciana Giammanco, a Catania Paola Gargano, a Trapani Giuseppe Amato, ad Agrigento Marcello Maisano, a Messina Filippo Romano. Cambi invece a Siracusa dove da Enna arriva Giovanni Corso mentre nel capoluogo aretuseo arriverà Antonio Lutri. Gli incarichi scadono formalmente il 27 agosto, e la gestione straordinaria dei vecchi enti intermedi continuerà fino al prossimo autunno, data in cui si svolgeranno le elezioni dei vertici dei nuovi Liberi consorzi e delle Città metropolitane grazie alla recente approvazione della nuova legge.

Crocetta è intanto alle prese con la nomina del nuovo assessore che dovrà prendere il posto della dimissionaria Linda Vancheri al vertice dell´assessorato alle Attività produttive. La scelta è caduta, ma deve essere formalizzata, su Antonio Fiumefreddo, catanese, avvocato. "Le Attività produttive - ha detto il governatore - hanno bisogno di un grande rilancio, di una attenzione in più per le imprese, di maggiore trasparenza e di una verifica costante dei titoli necessari per l´accesso ai finanziamenti pubblici. Credo che Fiumefreddo sia un uomo chiave per la giunta e le scelte di governo che dobbiamo fare: questo non lo può mettere in discussione nessuno perché nel patto originario con i partiti il presidente aveva diritto a nominare due assessori e in atto tutti gli assessori sono espressione delle forze politiche".

CARTABELLOTTA: "SONO GIA´ AL LAVORO"
Alla guida del Libero Consorzio ibleo è stato confermato il direttore generale del Dipartimento Pesca della Regione siciliana, Dario Cartabellotta, che svolge la funzione a titolo gratuito senza alcuna indennità aggiuntiva per il suo incarico di commissario straordinario.
«Il mio legame col territorio ibleo è così forte – dice Cartabellotta – e non mi tiro indietro nel processo di traghettamento dall’ex provincia di Ragusa al nuovo ente di area vasta così come stabilito dalla nuova legge di istituzione (n.15 del 7 agosto 2015) dei liberi consorzi e delle città metropolitane. In questi mesi e sino all’insediamento dei nuovi organi mi impegnerò per assicurare i servizi essenziali e riorganizzare la macchina burocratica tenendo conto delle criticità finanziarie che l’Ente si ritrova.

Il primo atto sarà quello di chiedere subito un incontro con l’assessore regionale alle Autonomie Locali Giovanni Pistorio per risolvere la questione finanziaria ed evitare la dichiarazione di dissesto perché il nostro Ente ha, a differenza degli altri, una situazione anomala ovvero di non poter utilizzare gli avanzi di amministrazione e quindi necessita di un grosso trasferimento della Regione siciliana per chiudere il bilancio di previsione 2015. Conto di approvare il bilancio entro il termine del 30 settembre con la copertura finanziaria dei servizi, a cominciare da quello per l’assistenza agli studenti disabili».