Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 421
RAGUSA - 18/08/2015
Attualità - Sagome di televisori trasformate in opere d’arte in piazza Torre

Giovani creativi e nuove forme di arte urbana a Marina

Domenica la premiazione del vincitore assoluto, a seguire vendita all’asta di tutte le opere per finanziare il progetto del prossimo anno Foto Corrierediragusa.it

Creativi in azione a Marina. Il progetto "Urban art MEeTing 2015" affidato alla direzione artistica ha visto 54 creativi cimentarsi in un’estemporanea e trasformare altrettante sagome di televisori a tubo catodico in opere d’arte esposte lungo la parete esterna del Met in piazza Torre (nella foto). I televisori, che facevano parte della prima installazione d’arte curata dai direttori artistici, sono stati dunque rielaborati in base alle sensibilità artistiche dei vari creativi. Ciascuno ha dato la propria impronta al supporto di legno, offrendo una propria (tele)visione del medium che nell’era dell’immagine è il più diffuso e il più discusso al tempo stesso. Le foto di ciascuna delle 54 opere hanno trovato un enorme apprezzamento da parte degli internauti che hanno condiviso foto e album sui propri profili. I risultati raggiunti sono già positivi considerato che si tratta di interazioni spontanee che hanno riscosso l´apprezzamento anche sui social network.

Il progetto, iniziato a giugno con l’installazione d’arte curata dai direttori artistici e che ha poi vissuto la sua seconda fase con l’estemporanea e la nuova esposizione, culminerà domenica con la premiazione del vincitore assoluto e con la successiva vendita all’asta di tutte le opere per finanziare il progetto del prossimo anno. L’opera che vincerà sarà scelta dalla giuria e il vincitore si aggiudicherà un soggiorno di tre giorni e due notti in formula b&b al museo albergo «Atelier sul Mare» a Castel di Tusa, Messina, messo a disposizione direttamente dal presidente di giuria. Durante la cerimonia di premiazione si procederà anche all’indicazione di quattro menzioni speciali e alla consegna del premio social che andrà all’opera che avrà ricevuto più «mi piace» sulla pagina ufficiale del Met su facebook