Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 565
RAGUSA - 15/08/2015
Attualità - Traffico intenso su tutte le arterie e centri storici affollati in serata

Spiagge luride, giovane ferita da siringa

Guardia costiera mobilitata per due ore per la segnalazione dei parenti dell’uomo. A Sampieri dieci feriti per i vetri lasciati sull’arenile, una ragazza si è punta al piede con una siringa infettata Foto Corrierediragusa.it

Si tirano le somme di ferragosto. Sulle spiagge da Pozzallo a Scoglitti i "bivacchi" incivili sono puntualmente ritornati con la spiaggia di Sampieri letteralmente presa d´assalto (foto). La notte di ferragosto ha contato decine di interventi delle autoambulanze per soccorsi di giovani in preda ai fumi dell´alcol o per ferite derivante da vetri di bottiglia abbandonate sull´arenile. Una ragazza si è anche punta accidentalmente con una siringa lasciata in giro e quasi certamente utilizzata poco prima da qualcuno per iniettarsi droga. E´ stato un continuo via vai con il Pronto soccorso del Maggiore di Modica mentre sulla spiaggia si è ballato e insozzato fino alle prime luci dell´alba. Grande lavoro degli operatori ecologici che sono riusciti a fatica a liberare la spiaggia per i bagnanti della mattina. La spiaggia si è presentata in condizioni pietose così come è avvenuto a Scoglitti e a Pozzallo. Solo nel tardo pomeriggio un minimo di pulizia è stata assicurata grazie al lavoro svolto ma controlli e misure preventive hanno lasciato a desiderare ed hanno suscitato ancora una volta le ire dei residenti e dei villeggianti.

A Marina serata impegnativa per Vigili urbani e il personale dell´Ufficio comunale di Protezione Civile hanno presidiato dalle ore 24 fino alle 4.30 della di ferragosto, il tratto di spiaggia compreso tra il Porto turistico e lo Stabilimento balneare La Ola, gremito da diverse centinaia di ragazzi che hanno trascorso in spiaggia la festa. Effettuati interventi di primo soccorso di ordinaria amministrazione comprese due medicazioni per contusioni a seguito di una rissa scoppiata in piazza per futili motivi tra alcuni giovinastri. E´ stato evitato che le spiagge fossero invase dalle tende e la notte è passata in allegria ma sostanzialmente serena.

La notte del Ferragosto a Sampieri
Un campeggio senza fine. La spiaggia di Sampieri è stata invasa sin dal primo pomeriggio di ieri da migliaia di giovani, ed anche famiglie, che in barba a tutte le ordinanze e i controlli non hanno esitato a installare tende e veri e propri accampamenti. Una striscia lunga più di un chilometro che ha coperto l´intero arenile senza soluzione di continuità fino a oltre metà spiaggia. La notte è stata un grande happening con musica, libagioni ed arrostite varie per un fine settimana lunghissimo e che alla luce delle prime ore sarà difficilissimo sotto tutti i punti di vista. Sampieri si è rivelata ancora una volta la meta preferita sia per la spiaggia libera sia per l´intrattenimento a buon mercato che offre e tutta la frazione è andata ben oltre la saturazione. Molti residenti non hanno potuto accedere neanche a casa a causa della macchine parcheggiate che hanno intasato strade e vicoli.

Difficile dire, ma anche immaginare, i quali condizioni si risveglierà la spiaggia dopo un´invasione senza freni e senza limiti. I controlli che erano stati predisposti non hanno funzionato vuoi perchè insufficienti vuoi perchè la massa che si è riversata nella località rivierasca sciclitana ha mandato in tilt la macchina organizzativa. Le ambulanze hanno prestato soccorso per tutta la notte e la provinciale Marina di Modica-Sampieri è rimasta intasata per ore. Per il consuntivo ci sarà tempo ma si può dire già che campeggiatori e abusivi hanno vinto ancora una volta e lo scempio si è consumato.