Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1423
RAGUSA - 12/07/2015
Attualità - Partecipata assemblea in piazza San Giovanni

Comitato No triv sempre contro perforazioni mare e terra

"Da Sampieri e Rausa ’u mari e ’a terra nun si spirtusa" Foto Corrierediragusa.it

Il comitato No Triv non demorde. Un´assemblea si è tenuta in piazza S. Giovanni per dire no alle perforazioni petrolifere a mare e nel territorio. Significativo lo slogan coniato: "Da Sampieri e Rausa ´u mari e ´a terra nun si spirtusa". Nel mirino la recente autorizzazione concessa dall´amministrazione comunale alla società Irminio Srl per la perforazione di altri pozzi in alcune contrade dell´altipiano ibleo. Dicono i rappresentanti del comitato: "Noi siamo contrari a nuove perforazioni, oltretutto in violazione delle norme per la tutela del paesaggio e riteniamo gravissimo che queste autorizzazioni siano state rilasciate da enti che dovrebbero tutelare un territorio che ha già pagato un tributo altissimo allo sfruttamento petrolifero, che nessuna elemosina potrà compensare. Nessuno pensi che il nostro territorio sia esente da rischi da danno ambientale, con serio rischio anche per le falde acquifere. Inoltre se le perforazioni a mare avranno risultati positivi il trasporto del greggio verso la costa comporterà incognite e rischi potenziali che, in caso di incidente, nessuno potrà riparare. Tutto questo - concludono - a fronte di di occupazione limitata a poche decina di unità".

Il comitato No Triv si batte dunque per un´occupazione nel campo del´energia pulita e rinnovabile che in prospettiva offre maggiori possibilità di occupazione.Turismo, agricoltura, attività a basso impatto ambientale sono i comparti su cui bisogna dunque puntare per un´occupazione pulita e soprattutto duratura. A seguire i lavori dell´assemblea No Triv anche l´assessore all´ecologia Andrea Zanotto che nelle scorse settimane ha seguito da vicino l´iter della concessione delle autorizzazioni alla Irminio.