Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 676
RAGUSA - 01/07/2015
Attualità - A Marina e nel territorio comunale

Nuove regole per la movida notturna negli Iblei

I titolari dei locali di intrattenimento sono già sul chi vive Foto Corrierediragusa.it

Da giovedì 16 nuove regole per la movida a Marina e nel territorio comunale. L´ordinanza sindacale parla chiaro e i titolari dei locali di intrattenimento sono già sul chi vive. L´intrattenimento musicale sarà consentito dalle 18 all´una di notte dalla domenica al venerdì con deroga il sabato fino alle 2. Dal primo al 31 agosto gli orari autorizzati sono dalle 10 alle 13 e dalle 18 all’una di notte. Il venerdì e sabato, incluso il 10, 14 e 15 agosto, sarà possibile derogare fino alle 2. Inoltre si prevede che gli altoparlanti siano direzionali e rivolti verso l´interno dei locali. I titolari dei luoghi di ritrovo non potranno dunque installare casse fuori dal perimetro delle mura del loro locale. Precise anche le direttive per il consumo di bevande alcoliche all´interno e nei pressi dei locali. Le bevande in vetro dovranno essere consumate all’interno dei dehors o degli esercizi commerciali. Dalle 22 e 30 alle 8 del mattino, dal 16 luglio al 14 settembre, i commercianti hanno l’obbligo di somministrare le bibite in bicchieri di plastica per l´eventuale asporto.

Per quanto riguarda invece serate musicali con intrattenimento si dovrà richiedere l´autorizzazione. Regole precise anche per la pubblicità a mezzo altoparlanti all’interno dei centri abitati. Sarà consentita solo in forma itinerante dalle 9 alle 13 e dalle 16,30 alle 20. I rumori generati da attività di cantiere sono autorizzati dalle 8 alle 13,30 e dalle 16 alle 20. L´intento dell´ordinanza è quello di garantire la convivenza tra i residenti e chi vuole invece passare una serata in allegria nei vari locali del litorale e a Marina in particolare.

Si vogliono evitare così schiamazzi e assembramenti notturni al di fuori dei locali con tutte le conseguenze del caso come la vivibilità, la pulizia e l´ordine della frazione. L´ordinanza entrerà in vigore da giovedì 16 in tutto il territorio comunale fino al 14 settembre. L´anno scorso ci fu una sollevazione da parte dei titolari dei locali con conseguente ricorso al Tar che, comunque, confermò sostanzialmente l´impianto dell´ordinanza sindacale.