Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 752
RAGUSA - 26/06/2015
Attualità - Lo stabilisce il decreto dello scorso 14 maggio dell’Assessorato regionale all’Ambiente

Ato deve a Ragusa oltre 3 milioni per Cava dei Modicani

Sono soldi pagati dai contribuenti per la costruzione della terza vasca della discarica e che devono essere restituiti Foto Corrierediragusa.it

Il comune vanta un credito di 3 milioni 700 mila euro per la realizzazione della terza vasca nella discarica di Cava dei Modicani. E´ quanto stabilisce il decreto regionale del 14 maggio prevede infatti il rimborso delle rate di ammortamento per la costruzione dell´impianto calcolate nell´arco di tempo che va dal 2008 al febbraio di quest´anno. Si tratta di buona parte di somme che i contribuenti ragusani hanno pagato con le loro bollette e che devono essere restituiti. C´è solo un problema; la cospicua somma deve essere restituita dall´Ato, ente posto in liquidazione, e con problemi di cassa di una certa rilevanza.

Per il consigliere Carmelo Ialacqua l´amministrazione deve subito operare "una detrazione in bolletta, sulla Tasi, da applicare dal prossimo anno, oppure l’azzeramento delle somme dovute alla ditta che gestisce la discarica di Cava dei Modicani per la gestione del personale. Queste somme vanno inserite in Bilancio ed il Comune, insieme agli uffici, deve lavorare fino in fondo per recuperare queste somme". Anche l´assessore all´Ecologia, Andrea Zanotto, ritiene difficile recuperare il credito, considerata la situazione dell´Ato, ma crede invece che si possa operare sul fronte del recupero dei crediti.