Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1028
RAGUSA - 10/06/2015
Attualità - Nei pressi della chiesa del Ss. Salvatore ben 30 su 6 pali

Caos tabelle stradali a Ibla, serve maggiore ordine

Non è un bel biglietto di presentazione per i turisti che restano spesso confusi Foto Corrierediragusa.it

Una selva di indicazioni, ben trenta distribuite su sei pali (nella foto). Per i turisti, soprattutto stranieri, è veramente difficile districarsi in mezzo a tante indicazioni, che spesso sono contraddittorie. Accade in molti incroci della città e quindi anche all´ingresso di Ibla dove nella zona del Ss. Salvatore le indicazioni stradali, di ristoranti, locali e chi ne ha più ne metta è sovrabbondante. Il regolamento comunale è così messo sotto i piedi ma quel che più importa è il danno all´immagine del quartiere barocco. Il consigliere comunale indipendente, Elisa Marino, ha posto il caso e ha rivolto al sindaco alcune domande: "Ritengo che si possa fare di più e meglio, attraverso una specifica regolamentazione, per limitare il proliferare di tabelle e tabelloni sinceramente poco piacevoli alla vista. Visto che di recente sono stati installati in tutta la città dei tabelloni elettronici, perché non concentrare le informazioni contenute nelle tabelle fisse in quell’ambito e limitare al minimo indispensabile le indicazioni su supporto metallico?

Potrebbe essere un sistema per sfruttare al meglio le nuove tecnologie. Ognuno ha il diritto di farsi pubblicità ma un occhio al decoro ci vuole pure. Bisogna contemperare le esigenze di tutti trovare soluzioni più appropriate ad un centro storico che continua ad essere meta ininterrotta di migliaia e migliaia di visitatori provenienti da ogni dove».