Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 650
RAGUSA - 17/07/2008
Attualità - Ragusa - Novità per gli ospedali di Vittoria e Comiso

Vertice sulla sanità ipparina:
bisogna potenziare i servizi

In primis l’immediato miglioramento del servizio alberghiero Foto Corrierediragusa.it

Incontro a Ragusa tra i sindaci del comprensorio ipparino, il direttore generale dell’Ausl 7 di Ragusa Fulvio Manno, il direttore amministrativo Armando Caruso, il direttore del distretto Distefano e i due direttori sanitari dei presidi ospedalieri di Comiso e Vittoria.

Sul tavolo il miglioramento del servizio alberghiero dei reparti di Ginecologia e Ostetricia accorpati nell’ospedale «Guzzardi» di Vittoria e, più in generale, il potenziamento dei servizi sanitari del comprensorio. Alla riunione, oltre al primo cittadino comisano, hanno partecipato il sindaco di Acate, Giovanni Caruso, e l’assessore alla Sanità, Rosanna Meli, appositamente delegata dal sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia.

I tre amministratori hanno chiesto ed ottenuto l’immediato miglioramento del servizio alberghiero nei reparti di Ostetricia e Ginecologia del "Guzzardi", allo stato non in linea con gli standard dei soppressi reparti dell’Ospedale Regina Margherita di Comiso.

«Abbiamo fatto presente a Manno che per l’accorpamento dei reparti non sono state sollevate inutili polemiche poiché, presso il nosocomio vittoriese non esiste rischio clinico grazie alla presenza H24 nei reparti di due medici ginecologi e di altri due ostetrici ? ha commentato il sindaco Alfano ? ma, a questo punto, pretendiamo che la qualità del servizio per gestanti e nascituri non sia inferiore a quella finora garantita presso l’ospedale di Comiso.

Pertanto, la direzione sanitaria del Guzzardi e lo stesso direttore generale dell’Ausl 7, Manno, si sono impegnati a reperire due stanze da destinare alla divisione di Ginecologia e Ostetricia entro ferragosto a seguito del trasferimento del Sil presso la struttura di via Dottor Giurato ed, entro il prossimo trimestre il reparto sarà ulteriormente ampliato in concomitanza del trasferimento della direzione sanitaria in altri locali. Il reparto, inoltre, sarà dotato di servizi igienici in camera per rendere la qualità del servizio migliore e in linea con quelli esistenti al Regina Margherita. Nel contempo, ho chiesto che dal prossimo settembre siano attivati nuovi servizi, anche chirurgici, presso l’ospedale di Comiso, inizialmente in via sperimentale in day hospital. L’azienda sanitaria si è dichiarata d’accordo».

Il sindaco Alfano, infine, ha proposto l’aggiornamento della riunione di questa mattina, dopo le ferie estive, e, subito dopo, la convocazione di una conferenza dei dodici sindaci della provincia di Ragusa con la direzione generale dell’Ausl 7 di Ragusa per concretizzare un piano sanitario efficiente e rispondente alle attese dell’utenza su scala provinciale.