Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:01 - Lettori online 1388
RAGUSA - 16/05/2015
Attualità - Non sono mancate scene di panico

Serpente nero striscia in centro a Ragusa

Non è affatto piacevole se topi e serpenti riescano a entrare in un appartamento Foto Corrierediragusa.it

I topi a Palazzo San Domenico sede del comune di Modica, il serpente a Ragusa, dove striscia tra l’Ufficio provinciale del lavoro e l’Istituto scolastico Magistrale. Un rettile di colore nero, di quelli che in età adulta raggiungono anche una lunghezza di un metro e mezzo, è stato avvistato da alcuni passanti mercoledì nei pressi dei due siti pubblici. Non sono mancate scene di panico, ma i più curiosi e coraggiosi si sono avvicinati al rettile per fotografarlo. Appena il tempo di uno scatto e il serpente si è mimetizzato nel suo habitat naturale, fra le erbacce e sterpaglie, che erano lì vicine. Niente di allarmante, sono animali della natura con i quali l’uomo convive da sempre, ma vederli circolare in pieno centro abitato oppure dentro uffici pubblici fa un po’ effetto. Non è affatto piacevole se topi e serpenti riescano a entrare in un appartamento dove ci possono essere anche bambini e neonati. Serve subito derattizzazione e disinfestazione.

Il problema è che i servizi di derattizzazione e disinfestazione dovrebbero svolgersi periodicamente e in maniera da prevenire simili visioni che creano un comprensibile allarme nella collettività. Lasciamo all’immaginazione delle conseguenze che potrebbero verificarsi. La parola agli uffici comunali, perché si diano da fare per eliminare il problema e prevenire affinché tali «incontri» negli uffici e nelle strade cittadine non abbiano più a verificarsi.