Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 994
RAGUSA - 30/04/2015
Attualità - Nota di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale

Quelle rotatorie "un po´ così" a Ragusa che non vanno...

Un caso emblematico è dato dalla rotatoria di via Zama Foto Corrierediragusa.it

Nei giorni scorsi è balzato agli onori della cronaca, grazie all’intervento del Presidente dell’associazione Ragusa in Movimento, il grave stato di abbandono in cui si trovano numerose rotatorie della città di Ragusa che risultano ricoperte di erbacce e di rifiuti di ogni genere. Ma accanto alle rotatorie caratterizzate dalla presenza di una vegetazione selvaggia e rigogliosa, esistono rotatorie mai completate e rimaste allo stato embrionale, come evidenziano Alessandro Sittinieri e Sergio Arezzo di Fratelli d´Italia Alleanza Nazionale. E’ il caso della rotatoria insistente lungo la frequentatissima via Zama (foto) che, a distanza di parecchi anni dalla sua realizzazione, non è stata dotata neppure delle più elementari forme di arredo urbano, nonostante si trovi in prossimità di uno degli ingressi alla città ed adiacente alla stazione dei pulman.

È anche il caso della rotatoria di piazza del Popolo, in pieno centro cittadino, rimasta del tutto spoglia ed inguardabile, nonostante anche in questo caso siano trascorsi numerosi anni dalla sua realizzazione.

"Cosa aspetta l’amministrazione comunale - si legge nella nota di Fratelli d´Italia - a completare in maniera definitiva queste rotatorie ed a dotare le stesse delle necessarie opere di arredo urbano che consentano, tra l’altro, di abbellire le zone in cui tali rotatorie insistono"?

Si tratta di interventi che richiederebbero costi irrisori e che potrebbero essere realizzati in pochi giorni ma, a quanto pare - chiude la nota - non destano l’interesse di sindaco e giunta".