Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1055
RAGUSA - 10/04/2015
Attualità - Sottoscritto dai vari organismi che garantiranno rispetto massimo delle regole

Accordo tra Cassa edile e osservatorio costruzioni

L’obiettivo dell’osservatorio è quello di monitorare il settore in tutti i suoi ambiti, dai cantieri esistenti, ai nuovi cantieri e alle tante dinamiche settoriali Foto Corrierediragusa.it

Un accordo di collaborazione tra la Cassa edile e l´osservatorio delle costruzioni. La firma è stata apposta presso la sede della cassa edile da Giuseppe Causarano, presidente della Cassa Edile, che ha fatto gli onori di casa, Giovanni Vindigni Direttore della Direzione Territoriale del Lavoro di Ragusa, Giuseppe Miceli Direttore dello S.Pre.S.A.L. Asp di Ragusa, Nicola Spadaccino Vice Presidente della Cassa Edile Ragusa, Fabrizio Chessari Presidente dell’Ente SFERA Ragusa e il Vice Presidente sfera Luca Gentili.

L´accordo è uno strumento ritenuto importante in un momento di crescita socio economica delle costruzioni a Ragusa, basata sul rispetto delle regole normative e contrattuali, sul rispetto degli adempimenti in materia di sicurezza e prevenzione e al tempo stesso di arginare il fenomeno della concorrenza sleale. Come è stato rilevato in sede di conferenza stampa l´accordo stesso apre uno scenario nuovo perchè và oltre i confini provinciali, in quanto tale intesa, tra Organi di Vigilanza e Organismi Paritetici, è sicuramente la prima in Sicilia.

L’obiettivo dell’osservatorio è quello di monitorare il settore in tutti i suoi ambiti, dai cantieri esistenti, ai nuovi cantieri e alle tante dinamiche settoriali. Così facendo, saranno agevolati e implementati sempre di più i servizi da fornire alle Imprese, in termini di rimborsi, assistenze, formazione e informazione sulla sicurezza.

Il monitoraggio, e quindi, la reale conoscenza dei cantieri edili, sia pubblici che privati, sarà possibile, grazie al ruolo che svolgeranno la Direzione Territoriale del Lavoro e lo S.Pre.S.A.L., che in raccordo tra loro, invieranno all’Osservatorio tutte le notifiche e le denunce di nuovi lavori. Nel contempo, i soggetti firmatari dell’intesa, avranno l’accesso alla banca dati dell’Osservatorio presso la Cassa Edile. Questo consentirà, agli Enti preposti alla Vigilanza, di avere un quadro più ampio e completo dei singoli cantieri, Pubblici e Privati, per programmare in modo sinergico le loro attività, mentre agli Organismi Paritetici, Cassa Edile e Sfera, tali informazioni serviranno per poter fornire alle Imprese tutta l’assistenza e i servizi necessari, per una corretta applicazione delle norme legislative e contrattuali.


(nella foto: la firma dell´accordo)