Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 841
RAGUSA - 05/07/2008
Attualità - Palermo - Dopo le polemiche scaturite dalla richiesta del deputato

Minardo: "l´auto blu? Non la voglio più"

Duro attacco del parlamentare regionale del Pd Di Guardo Foto Corrierediragusa.it

«Non capisco il motivo di tutto questo bailamme. Ho chiesto l’auto blu al presidente dell’Ars come da prassi, ma a questo punto non la voglio più. Posso tranquillamente farne a meno». Il parlamentare e presidente di commissione Riccardo Minardo fa marcia indietro dopo lo «scandalo» scoppiato per la sua richiesta di vedersi assegnata un’auto blu per gli spostamenti dovuti ad impegni istituzionali. Contro tale richiesta si era scagliato il parlamentare regionale del Pd Nino Di Guardo.

"Come si può - dice Di Guardo - chiedere ´con urgenza´ un´auto blu con autista in un momento in cui la Regione taglia le guardie mediche, tenta di limitare gli sprechi e cerca, per il momento solo a parole, di razionalizzare la spesa. Concedere l´auto blu a Minardo e a quanti altri sono pronti a chiederla sarebbe un bruttissimo segnale. Se Minardo ha la necessità di avere una macchina con autista utilizzi parte del lauto stipendio e dell´indennità aggiuntiva che riceve come presidente di commissione".

«Non capisco ? dice Minardo ? il motivo di questo accanimento nei miei confronti, quando anche altri presidenti di commissioni hanno avanzato una richiesta analoga alla mia per usufruire dell´auto blu solo per tre giorni la settimana e per motivi istituzionali. Auto blu, in questi altri casi, che è stata già assegnata. Si tratta ? conclude Minardo - del presidente della commissione per l´esame delle questioni inerenti l´unione europea Musotto, del presidente della V commissione Cantone edel presidente della III commissione Fagone. Visto che per loro nessuno ha detto nulla ma solo contro di me è stato sollevato un polverone indecente, stoppo le polemiche e rinuncio all’auto blu».