Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:03 - Lettori online 1287
RAGUSA - 12/02/2015
Attualità - La mappa completa e la graduatoria con tutti i nomi

"Invasione" farmacie: ecco la graduatoria

Entro l’anno l’iter dovrebbe essere concluso Foto Corrierediragusa.it

In Sicilia apriranno 222 nuove farmacie, di queste 22 avranno sede nel territorio ibleo. Cinque saranno infatti nel capoluogo, altrettante a Vittoria, quattro a Modica, due a Comiso, una ciascuno a S. Croce, Acate, S. Maria del Focallo e Sampieri. Il decreto emanato dall´Assessorato regionale alla Sanità con il quale è stata anche pubblicata la graduatoria degli aventi diritto prevede tempi celeri e comunque l´apertura di questi presidi è prevista entro l´anno.

A RAGUSA
Nel dettaglio le cinque farmacie di Ragusa sono in Via Ettore Fieramosca, in Contrada Cisternazzi, alla periferia sud-est e alla periferia ovest. La quinta nella frazione di San Giacomo.

A VITTORIA
A Vittoria in Via Monsignor Cassibba, in Via Giovanni Cultrone, in Via Firenze, Via Cavalieri di Vittorio Veneto e sulla Strada Provinciale Vittoria – Cannammellito – Pantaleo.

A MODICA
A Modica le nuove quattro farmacie sono distribuite al Polo Commerciale, al Mauto, a Cava Ispica e Zappulla.

A COMISO
Due Le farmacie di Comiso nei pressi dell’aeroporto e dell’Iper Le Dune.

A SANTA CROCE E FASCIA COSTIERA
La nuova farmacia di Santa Croce aprirà tra Punta Secca e Caucana, Marina di Acate avrà il suo presidio in Contrada Macconi, Santa Maria del Focallo nei pressi del Villaggio Marispica e a Sampieri.

LE POLEMICHE SULLA GRADUATORIA PER I "FIGLI DI PAPA´"
La pubblicazione della graduatoria dei vincitori ha sollevato tuttavia molte polemiche per la presenza di nomi storici e importanti della Farmacia in Sicilia per cui molti hanno pensato ad un bando fatto ad hoc per favorire i soliti "noti". In effetti bisogna andare ai criteri stabiliti a monte per capire che sulla base dei titoli e dell´età era gioco forza che i titolari di farmacia avessero una corsia preferenziale. C´è tuttavia da tenere presente che molti in posizione utile in graduatoria avendo superato i 65 anni di età saranno depennati in automatico per cui sarà necessario scorrere verso il basso e magari si arriverà alla generazione più giovane che preme per la titolarità di un presidio.

NIENTE E´ DATO PER SCONTATO
Inoltre non è del tutto scontato che chi è in graduatoria accetti visto che molti presidi, come Marispica, Macconi, o zone periferiche e rurali sono poco attraenti e pur mantenendo i costi di gestione fissi hanno per il loro naturale bacino di utenza e stagionalità una redditività relativa. Anche perchè, come sottolineano alcuni titolari di farmacie, la liberalizzazione recente per la vendita dei farmaci di alcune fasce e il ricorso da parte della clientela a prodotti alternativi poco costosi limita gli introiti. L´allargamento del numero delle farmacie diventa così, se non vanificato, almeno di modesto impatto e a pagarne le conseguenze saranno i giovani laureati o quanti da anni aspirano alla titolarità di una farmacia.

LA GRADUATORIA COMPLETA
Cliccate sul link sotto per scorrere tutti i nomi