Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:24 - Lettori online 1139
RAGUSA - 09/02/2015
Attualità - Gelo mai visto in tutti i 12 comuni

Il maltempo concede tregua negli Iblei

Per la viabilità attenzione massima sulla Ragusa Catania, soprattutto nei pressi di Vizzini, e di Chiaramonte Foto Corrierediragusa.it

E´ stato un inizio settimana con la neve e il freddo ma i prossimi giorni non saranno da meno: le temperature, come accaduto lunedì, sfioreranno gli zero gradi, come ben sanno a Ragusa e nei paesi montani. Le condizioni del tempo in Sicilia e negli Iblei in particolare saranno caratterizzate dal freddo intenso per l´aria artica che dopo avere attraversato il nord è arrivata nelle regioni meridionali. La Sicilia è stata sferzata dal vento di tramontana che ha soffiato da ovest verso est abbassando la temperatura e rendendo quella percepita ancora più bassa. Sugli Iblei i comuni montani ma anche il capoluogo sono stati toccati dalla neve sin dalle prime ore del mattino e nella tarda serata. Accenno di nevicata anche a Modica Alta. Martedì e mercoledì il fenomeno si ripeterà con temperature che nel corso della nottata scenderanno sotto lo zero dando così luogo a formazione di ghiaccio sulle strade. Per fortuna nel corso della giornata di lunedì il pallido sole ha reso più sopportabile le condizioni meteo anche se al calar della sera il freddo si è intensificato e ha di nuovo fioccato.

La Protezione civile è allertata nei vari comuni e segue da vicino con il coordinamento provinciale l´evolversi della situazione. Soprattutto quella della viabilità che può causare incidenti per l´improvviso formarsi di ghiaccio. Attenzione massima sulla Ragusa Catania, soprattutto nei pressi di Vizzini, e di Chiaramonte. Anche sulla provinciale per Giarratana e Monterosso bisognerà stare all´erta e sono obbligatorie le catene a bordo. Nei comuni iblei non vengono segnalate chiusure delle scuole come è successo in alcuni centri dei Nebrodi e delle Madonie. I mari restano molto mossi e nel Canale di Sicilia soffiano forti i venti che rendono difficoltosi i collegamenti. Il maltempo è destinato a durare per almeno altri due giorni con questa intensità ma per ritornare alla norma stagionale bisognerà attendere il fine settimana.

E IL FREDDO TORNO´...
Dopo una breve tregua è ritornato il maltempo. Negli Iblei temperature rigide e anche qualche fiocco di neve. Nel capoluogo la neve è caduta nella prima mattinata ma per fortuna di pedoni e automobilisti e pedoni si è sciolta e non ha formato ghiaccio. Anche nei comuni montani temperature molto rigide e qualche fioccata. Il tempo permane dunque molto perturbato e lo sarà per i prossimi giorni e certamente fino a mercoledì. In tutta la Sicilia le condizioni meteo registrano vento,pioggia e freddo con nevicate sui rilievi. Le condizioni della viabilità non sono ottimali anche se le pattuglie della Polstrada e dell´Anas sono presenti sulla rete autostradale per interventi di emergenza.

Sulla Ragusa Catania punto critico a Vizzini e dintorni per la neve La Protezione civile nei vari comuni è stata allertata sin da ieri sera e la situazione viene monitorata ora dopo ora anche perchè le previsioni parlano di un peggioramento nella fascia serale e fino a mercoledì. Nel capoluogo è stato diffuso un comunicato con il quale si invitano i cittadini a prestare la massima attenzione negli spostamenti fuori e all’interno della città, soprattutto nelle prime ore del mattino per la formazione di lastre di ghiaccio sulle strade.

Le maggiori criticità si potrebbero riscontrare nei seguenti punti:
Via Risorgimento (dal rifornimento Agip fino all’incrocio S.S. 194)
Via Monelli
Via Addolorata
Via Paestum (all’altezza del cavalcaferrovia)
Via Archimede angolo Via dei Frassini
Corso Italia (zona Salesiani)
Via Epicarmo (cavalcaferrovia di Via Zama)
bretelle laterali e sottopassi)
SP 13 (Centopozzi – all’altezza del sottovia S.S. 115)
S.S. 194 (da Ibla a Giarratana)