Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 539
RAGUSA - 27/01/2015
Attualità - La problematica sollevata dal consigliere Tumino

Entro giugno chiude discarica a Ragusa

E per i contribuenti sono previsti aumenti nella tassa sui rifiuti Foto Corrierediragusa.it

A giugno scade l´autorizzazione per conferire nella discarica di Cava dei Modicani. Dove conferiranno il comune capoluogo ed i comuni montani che attualmente utilizzano l´impianto? La questione è stata posta da Maurizio Tumino (foto), consigliere comunale di Forza Italia alla luce della proroga scaduta. "L’amministrazione - dice Maurizio Tumino - era a conoscenza della problematica fin dal suo insediamento, con l’allora assessore Conti. Per non parlare del movimento politico Partecipiamo, del presidente del consiglio comunale Iacono che assieme ai 5 stelle ha bocciato la costruzione della quarta vasca della discarica cancellando l’opera dal piano triennale. Quando a giugno si finiranno i 25 mila metri cubi concessi come capacità di abbancamento massima ulteriore per la saturazione della vasca attuale, dove dovremo conferire i rifiuti e quanto pagheremo in più? Perché è pacifico che li dovremo portare in qualche altre discarica". Il consigliere forzista ha fatto anche un po´ di conti e sostiene che ogni cittadino non pagherà meno di trenta euro in più l´anno di tassa sui rifiuti visto che il costo di del servizio aumenterà di mezzo milione.

Per l´amministrazione la costruzione della quarta vasca non è una strada percorribile perché per portare a termine l’opera ci sarebbero voluti almeno due anni.