Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1157
RAGUSA - 05/01/2015
Attualità - Le intenzioni del commissario straordinario

Cartabellotta spinge sui fondi ex Insicem: "Vanno spesi"

In vista di Expo 2015 Foto Corrierediragusa.it

I fondi ex Insicem vanno distribuiti e spesi il più presto possibile. E’ l’idea del commissario straordinario alla Provincia Dario Cartabellotta (foto) in vista dell´evento Expo 2015. L’accelerazione del commissario punta a spingere sia le misure dedicate alle aziende con l’emanazione di nuovi bandi sia le azioni individuate nell’accordo di programma sottoscritto col partenariato socio-economico nel 2016. Dopo aver ascoltato i rappresentanti del partenariato socio-economico, i sindaci dei 12 comuni iblei e la deputazione regionale con riunioni mirate sull’utilizzo dei fondi ex Insicem soprattutto per quanto concerne le somme eccedenti i ribassi d’asta, Cartabellotta ha convocato i soggetti sottoscrittori dell’accordo di programma e i componenti del comitato di garanzia per deliberare azioni di promozione e sostegno in favore dell’aeroporto di Comiso e del porto di Pozzallo, nonché per individuare interventi a valere sulla quota non vincolata dei i ribassi d’asta e definire nuove azioni strategiche con particolare riferimento al sostegno alle imprese e agli interventi di riequilibrio socio economico per le aree montane.

«I tavoli del partenariato socio-economico e quello istituzionale – dice Cartabellotta – hanno condiviso la scelta di procedere in tempi brevi ad individuare gli interventi. Se i bandi non hanno attrazione si cambiano, se le imprese hanno altre esigenze per il loro sviluppo valuteremo quali saranno le azioni migliori da mettere in campo. Insomma, dopo la fase dell’ascolto del territorio, parte la fase delle decisioni».