Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 1010
RAGUSA - 20/12/2014
Attualità - Approvato anche il progetto di illuminazione artistica

Assegnati fondi legge su Ibla: 4 milioni

Previsto un investimento altrettanto corposo, quasi mezzo milione di euro, anche per l’edilizia privata Foto Corrierediragusa.it

Aria nuova in consiglio comunale. Maggioranza e opposizione avevano già fatto le prove generali con i criteri per l´imposizione della tassa di soggiorno e hanno continuato nel loro "entente cordiale" con il Piano di spesa della legge su Ibla. L´aula ha individuato infatti 15 punti di forza per progetti riguardanti il centro storico su cui puntare e ha quindi trovato l´accordo per assegnare i quattro milioni di euro di cui è dotata la legge. Poco più di mezzo milione di euro serviranno ad incentivare le attività commerciali nel centro storico superiore e di Ibla, previsto un investimento altrettanto corposo, quasi mezzo milione di euro, anche per l´edilizia privata nella stessa area del centro storico. Sarà poi completato il tratto di via Roma compreso tra il corso Italia e via Hodierna per rendere uniforme tutta l´asse centrale del centro storico superiore. Approvato anche il progetto di illuminazione artistica per il tratto che va dai Giardini iblei a piazza Duomo, 50 mila euro serviranno per intervenire nella struttura sportiva di S. Maria La Nova ed è stata prevista una somma anche per l´acquisto della chiesa della "bammina" a Ibla.

E´ passato anche l´emendamento presentato da Sonia Migliore (Udc) che ha posto 50 mila euro per la riqualificazione del teatro Concordia. Le opposizioni hanno inoltre chiesto che si faccia chiarezza sui fondi assegnati grazie alla legge su Ibla dal 97´ al 2013. Si tratta in tutto di 20 milioni di euro ma solo 11 ne sono stati spesi. L´amministrazione è stata dunque sollecitata a dare una risposta perchè nove milioni si sono al momento "volatilizzati" e non si può addebitare il tutto ad una svista o ad una dimenticanza.