Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 821
RAGUSA - 05/12/2014
Attualità - Hanno presentato una diffida all’amministrazione comunale

Futuro Teatro Concordia, progettisti chiedono soldi

Si tratta di quasi 300 mila euro. La questione posta dal consigliere Sonia Migliore e da Laboratorio 2.0 Foto Corrierediragusa.it

I progettisti del restauro del Teatro "Concordia" battono cassa. Una diffida nei confronti dell´amministrazione comunale è stata inoltrata perchè venga adottata «una determinazione motivata di conclusione del procedimento» avviato nel 2009. La diffida nasce dalla inadempienza del Comune, che non ha mai risposto alle tante note di sollecito ad adempiere inviate dallo studio Baldo Progetti Engineering che a suo tempo era stato incaricato della redazione del progetto (nella foto:il rendering della sala).

La diffida è stata recapitata ad inizio novembre ma l´amministrazione non ha risposto entro i 30 giorni, termine fissato per legge, per cui i legali incaricati dallo studio Baldo, sono ora legittimati ad avviare tutte le azioni giudiziarie per tutelare gli interessi dei propri assistiti, compreso il risarcimento danni e la richiesta della nomina di un commissario ad acta per la risoluzione del procedimento. Il progetto per il restauro del Teatro La Concordia nasce nel 1997, da allora le varie amministrazioni sono riuscite ad accantonare 6.219.228,00 euro. Nel settembre del 2009 il Comune affida all´associazione temporanea di professionisti il progetto per il restauro dell´immobile, per un importo di 153 mila euro, cifra che è lievitata negli anni raggiungendo ora quota 300 mila euro.

Sonia Migliore, consigliere Udc e portavoce del Laboratorio politico culturale 2.0, ha preso spunto da questa vertenza per chiedere al sindaco quali siano «le determinazioni assunte, con atti ufficiali, dall´Amministrazione a seguito del ricevimento dell´Atto Stragiudiziale di Diffida ad Adempiere al contratto inviato dallo studio Baldo». Inoltre, Sonia Migliore chiede di verificare se il finanziamento stanziato, per il restauro e il recupero del Teatro La Concordia dal Ministero dei Beni Culturali, di 1.427.000,00 euro, sia «ancora fruibile nonostante i notevoli ritardi nella determinazione del recupero».
Dice il consigliere Udc: "Basterebbe un altro milione di euro per dotare Ragusa di un vero teatro e recuperare un pezzo della storia ma l´amministrazione non intende. Per il sindaco l´intero progetto era frutto di una banale presa di posizione ideologica".