Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 1123
RAGUSA - 08/11/2014
Attualità - finanziati dalla Regione con una somma oltre 530 mila euro, dureranno 3 mesi

A Ragusa al via i cantieri di lavoro per 176 unità

Saranno svolte attività di custodia e manutenzione ordinaria del verde pubblico, impianti sportivi, ville cittadine ed edifici comunali e nell’assistenza per l’attraversamento delle strisce pedonali in prossimità degli istituti scolastici Foto Corrierediragusa.it

Partono la prossima settimana i cantieri di lavoro in città. Ne usufruiranno 176 lavoratori che per tre mesi verranno impiegati in attività di custodia e manutenzione ordinaria del verde pubblico, impianti sportivi, ville cittadine ed edifici comunali e nell´assistenza per l´attraversamento delle strisce pedonali in prossimità degli istituti scolastici. I cantieri sono stati finanziati dalla Regione con una somma oltre 530 mila euro. Ragusa è il secondo comune siciliano ad attivare i cantieri e la soddisfazione dell´amministrazione Piccitto è emersa nel corso della conferenza stampa di presentazione dell´avvio del progetto.

Con il sindaco Federico Piccitto, l´assessore ai Servizi sociali Salvatore Martorana : "Sono molto soddisfatto - ha esordito il primo cittadino - perché attraverso questi cantieri si offriranno servizi necessari alla comunità e parallelamente si alleggerirà, anche se temporaneamente, la condizione di disagio sociale di quei nuclei familiari che vivono in condizioni di povertà. Si tratta di un piccolo intervento considerando che abbiamo potuto accogliere solo una parte delle oltre mille richieste pervenute al Comune. Mi preme sottolineare che il nostro Comune è stato solerte in tutti i passaggi burocratici e che l´evidente ritardo, più volte tirato in ballo in maniera strumentale, è dipeso unicamente dalla poca linearità delle scelte del governo regionale. Molto spesso ci troviamo al centro di polemiche sterili, alle quali non rispondiamo per nostra scelta preferendo fare parlare i fatti".

L´assessore Salvatore Martorana ha chiarito i dubbi residui sui criteri di scelta dei lavoratori: "Le graduatorie sono state stilate nella massima trasparenza la priorità nella scelta è stata data alla composizione del nucleo familiare, poi il reddito e le proprietà".


08/11/2014 | 18.02.27
Meno

C´è solo un "piccolo" particolare e cioè voglio vedere come senza un direttore cantiere un funzionario comunale da solo potrà gestire quotidianamente per 3 mesi fino ad anche 20 persone!!! La risposta è semplice o si occuperà solo del cantiere tralasciando completamente la sua funzione nel proprio ufficio comunale o viceversa.... è evidente che non ci potrà essere altra soluzione!!!