Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1249
RAGUSA - 19/06/2008
Attualità - Errore blu per gli ispettori ministeriali

Maturità 2008: spy web per la 2a prova

Oggi si torna in classe per la seconda prova Foto Corrierediragusa.it

Torna la geometria allo scientifico e Luciano al classico. La seconda prova agli esami di maturità chiude la prima fase delle prove; gli studenti ritorneranno in aula lunedì per la terza prova.

Un testo tratto da un trattato di Luciano, autore del secondo secolo dopo Cristo, è quello sul quale si sono misurati ggli studenti del classico. Testo abbordabile, sintatticamente semplice; « Come si deve scrivere la storia» è il titolo dello scritto di Luciano che conserva ancora la sua validità soprattutto oggi quando dice che chi scrive « deve essere senza paura, incorruttibile, libero, obiettivo, amico della franchezza e della verità, non né guidato dall’odio né dall’amicizia».

Un problema sul triangolo rettangolo e uno sul semicerchio; dieci domande fra equazioni, polinomi ma, anche una domanda sul codice della strada e le pendenze delle salite: queste le proposte per i maturandi al liceo scientifico.

Dopo avere tagliato la testa al team dei valutatori degli esami di stato per il macroscopico errore nella traccia di Montale il ministro Gelmini si occuperà certamente delle fughe sulle tracce della seconda prova. Pochi minuti dopo la dettatura si potevano infatti consultare on line la traduzione del testo di Luciano e la soluzione dei quesiti di geometria. Studentville ha battuto tutti sul tempo ma stavolta potrebbe non essere colpa dei ministeriali ma solo spirito di iniziativa di qualche studente molto intraprendente.


LA GAFFE DEGLI ISPETTORI MINISTERIALI

Errore blu per gli ispettori ministeriali che hanno redatto le tracce del tema di Italiano. La poesia di Eugenio Montale, tratta dalla raccolta «Ossi di seppia», non era dedicata ad una donna come si evinceva dal commento richiesto sul « ruolo salvifico e consolatorio svolto dalla figura femminile» bensì « a K» un ballerino russo.

Oltre a Montale, inatteso perché già proposto nel 2004, sono state tracce abbordabili per il mezzo milione di studenti che hanno affrontato l’esame di stato. La costituzione era il più gettonato nei pronostici e l’appuntamento è stato rispettato, , così come la condizione della donna; più attuale la traccia sulle morti bianche forse motivata dalla recente tragedia di Mineo.

La comunicazione nell’era degli sms e la percezione dello straniero nella letteratura spaziando da Omero al nostro secolo hanno completato le proposte del ministero. Gli studenti liceali hanno scelto costituzione e condizione della donna ignorando Montale ed il saggio breve.