Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:32 - Lettori online 1262
RAGUSA - 30/10/2014
Attualità - Il sindaco corre ai ripari dopo le proteste degli scorsi giorni

I cartelloni abusivi saranno rimossi a Ragusa

Il primo cittadino assicura: "In una prima fase copriremo i manifesti abusivi, poi avvieremo l’iter per la rimozione" Foto Corrierediragusa.it

Il sindaco corre ai ripari. Le proteste di cittadini e automobilisti, le prese di posizione di consiglieri comunali e le critiche sui mezzi di comunicazione hanno indotto Federico Piccitto ad accelerare. I cartelloni abusivi che campeggiano su incroci e strade di maggiore comunicazione all´interno del territorio comunale saranno coperti. Il fenomeno, conferma il sindaco, è diventato ormai preoccupante, soprattutto negli ultimi anni anche perchè nessun serio tentativo di repressione degli abusi è stato messo in atto. E´ mancato anche un chiaro indirizzo delle varie amministrazioni che hanno preso il problema sottogamba. «L’intenzione dell’amministrazione - dice in una nota ufficiale l’assessore ai Lavori Pubblici, Infrastrutture e Pianificazione Urbanistica Salvatore Corallo – è quello di affrontare questo annoso problema con azioni risolute.

In una prima fase copriremo i manifesti abusivi, poi avvieremo l’iter per la rimozione in danno di tutti gli impianti abusivi». Corallo tuttavia non specifica con quali mezzi e soprattutto quali uomini riuscirà a portare in proto questa lodevole iniziativa visto che si tratta di un´operazione quasi a tappeto che dovrà prima partire da una ricognizione attenta e poi con la copertura e quindi con la rimozione, pur se i costi saranno a carico di chi hanno infranto il regolamento comunale sulle pubbliche affissioni.