Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1603
RAGUSA - 28/10/2014
Attualità - E’ stata fornita dal Comando Legione Carabinieri Sicilia di Palermo

Attiva ad Ibla la stazione mobile dei carabinieri

Per la chiusura temporanea della sede del centro barocco per lavori di ristruturazione Foto Corrierediragusa.it

Un presidio mobile è stato attivato dai Carabinieri a Ibla. Il presidio si alterna tra piazza Duomo (nella foto) e piazza S. Giovanni Battista. La stazione mobile è stata fornita dal Comando Legione Carabinieri Sicilia di Palermo ed era stata fortemente voluta dal comandante provinciale dell’Arma, Tenente Colonnello Fragassi, dopo la chiusura ala pubblico, per motivi tecnici, del comando stazione carabinieri di Ragusa Ibla. Poco meno di un mese fa, infatti, il comando dell’Arma di Ibla è stato chiuso al pubblico per poter permettere alla ditta appaltatrice di completare i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’immobile che ospita la Stazione.

Per una rapida conclusione dell’opera si è interessato anche il sindaco, Federico Piccitto, che è voluto entrare in caserma e nei sotterranei per rendersi conto del problema, valutare lo stato e i tempi dei lavori, assicurando il proprio impegno per ridurre al massimo i tempi di cantiere e poter restituire alla comunità locale il proprio comando stazione carabinieri. I militari di Ibla, nel frattempo, si sono spostati nella caserma «Podgora» di piazza caduti di Nassirya, davanti all’ospedale civile dov’è stato destinato loro uno spazio per poter espletare attività d’ufficio e poter ricevere le persone.

Per aiutare quei cittadini che, privi di mezzi o con difficoltà motorie non riescano ad arrivare al Comando Provinciale, nonché per essere anche più vicini a turisti, commercianti e residenti, si è deciso di posizionare a Ibla il presidio mobile, ufficio ricavato all’interno di un autofurgone che può essere parcheggiato ovunque come un normale camper o un’autovettura.
La stazione mobile staziona tutti i giorni tra piazza duomo e piazza Odierna per denunciare reati o smarrimenti, per un consiglio da parte di un carabiniere o per riferire situazioni d’illegalità.