Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 680
RAGUSA - 23/09/2014
Attualità - Un caso eclatante di cui ha fatto le spese una famiglia intera

Quei ladri malandrini che si fregano il gasolio dei treni

Perchè non si riesce a fermare i malviventi? Foto Corrierediragusa.it

Ritardi, inefficienze e furti. Le condizioni della tratta ferroviaria che va da Gela a Siracusa è sempre più precaria, come denuncia ormai da anni il Cub Trasporti ibleo. L´ultimo episodio segnalato da una famiglia che aveva scelto di utilizzare il treno per recarsi da Modica a Donnafugata è emblematico. I genitori e cinque bambini sono arrivati regolarmente per la visita del castello ed hanno deciso di ripartire con il treno delle 15,24. Qui comincia il ritardo che arriverà alla fine a due ore. La littorina che doveva partire da Gela e che doveva passare da Donnafugata non era infatti partita perchè a corto di gasolio. Succede infatti anche questo alla disastrata ferrovia siciliana perchè a Gela sono ormai quotidiani i furti di gasolio sui treni che sostano in stazione che fruttano da 300 a 400 litri a "colpo".

Trenitalia si è data da fare alla luce del furto e del blocco della littorina ed ha messo a disposizione un pullman; solo nel tardo pomeriggio i passeggeri sono arrivati a destinazione. La disavventura potrebbe ora avere risvolti anche penali perchè una denuncia sarà presentata ai Carabinieri per denunciare il fatto e soprattutto per portare all´attenzione il caso dei furti di gasolio a Gela che sembra essere passato sotto silenzio.


BUH?
24/09/2014 | 0.09.22
Gianni

Qualcuno sa chi ha scoperto l´acqua calda??