Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 868
RAGUSA - 09/09/2014
Attualità - Al via il progetto "Più differenzi meno Tari"

La differenziata che fa risparmiare a Ragusa

I contribuenti potranno accumulare fino a 2041 punti, stimata come una soglia alta per una famiglia media, ed ottenere il 50 per cento si sconto in bolletta Foto Corrierediragusa.it

Il sindaco Federico Piccitto dà un´accelerazione alla raccolta differenziata grazie al progetto "Più differenzi meno Tari". Per i cittadini più virtuosi ed attenti ci sono sconti in arrivo, infatti, sulla bolletta Tari, sulla base dei chili di rifiuti differenziati che conferiranno presso il centro di raccolta di via Paestum dove sarà attiva una bilancia pesa rifiuti. Il centro comunale si trova alla seconda traversa della zona industriale ed è aperto lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 8 alle 14. Martedì e giovedì l´orario di apertura è dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 16. Il personale della ditta appaltatrice del servizio di raccolta sarà a disposizione per fornire chiarimenti e dettagli agli utenti.

I contribuenti potranno accumulare fino a 2041 punti, stimata come una soglia alta per una famiglia media, ed ottenere il 50 per cento si sconto in bolletta. Si potranno conferire una notevole varietà di rifiuti come carta, cartone, vetro alluminio, lampadine e batterie, elettrodomestici dismessi, legno, metalli e pneumatici. Ogni tipologia avrà un preciso punteggio anche se alcuni andranno a peso, e quindi sarà necessario ritirare lo scontrino che la bilancia emette ad ogni operazione, altri invece a pezzo, come ad esempio gli ingombranti.

Ogni singolo cittadino dovrà identificarsi attraverso la tessera sanitaria che, come se fosse una carta di credito, dovrà essere passata attraverso un lettore ad ogni pesata, che ad operazione completata comporterà l´attribuzione di Ecopunti. Antonio Zanotto,consulente ambientale dell´amministrazione, ha illustrato i dettagli del sistema già adottato in altre città italiane con successo che risulta premiante per le famiglie più sollecite ed attente alle tematiche ambientali. I punteggi attribuiti daranno le seguenti agevolazioni, da 0 a 249 punti nessuna agevolazione; da 250 a 499 ci sarà il venti per cento di sconto in bolletta, da 850 a 1199 il trenta per cento, da 1200 a 1579 il 40 per cento, da 1580 a 2041 bolletta dimezzata. Gli eco punti più "pesanti sono per frigo e climatizzatori ed in genere elettrodomestici che valgono 20 punti fino ad un massimo di due per famiglia, lampade 10 punti fino ad un massimo di 5 per famiglia, batterie e pneumatici 10 eco punti, solventi e farmaci 20 eco punti fino ad un massimo di 500 grammi per nucleo familiare. Dice il sindaco Federico Piccitto: "Abbiamo necessità assoluta di promuovere una educazione ambientale tra la cittadinanza.

Dal 2011 ad oggi in questo senso si è fatto ben poco. Questo sistema riteniamo sia un buon modo per aprire un corso virtuoso. Daremo ai cittadini la possibilità di responsabilizzarsi e di differenziare meglio e di più premiandoli con un ritorno economico sulla tassazione locale".