Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 832
RAGUSA - 07/09/2014
Attualità - L’alto ufficiale va a dirigere la scuola superiore dei Carabinieri di reggio Calabria

Tre anni a Ragusa, il commiato del Colonnello Gagliano

Anche l’oramai ex comandante del nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri Carmine Gesualdo lascia la provincia iblea alla volta di Cosenza Foto Corrierediragusa.it

Dopo tre anni di permanenza il colonnello Salvatore Gagliano (nella foto) lascia il comando provinciale dei Carabinieri. Cerimonia sobria presso la sala stampa della caserma Podgora nel corso della quale l´alto ufficiale, che assumerà il comando della scuola dell´Arma di Reggio Calabria, ha ripercorso i momenti più salienti della sua attività nella provincia iblea. Il Colonnello Gagliano ha parlato dell´esperienza professionale ma non ha dimenticato il lato umano. I cittadini iblei hanno manifestato vicinanza all’Arma, attenti non solo alle questioni operative ma anche alle problematiche sociali di cui i militari anche si occupano. Dimostrazione ne sono le oltre 30 mila telefonate al numero unico europeo di pronto intervento 112 non per reati né per sinistri stradali, ma per altre richieste d’aiuto, dal malore alla spicciola informazione, dalla apparentemente banale problematica personale al malcelato senso di solitudine. Un telefono operativo ma anche «amico».

L’anno del bicentenario, ha concluso il colonnello Gagliano, è stato l’occasione per riportare alla luce pezzi di storia dell’Arma iblea ormai riposti in archivio. Far rivenire alla luce i reperti archeologici sequestrati dai carabinieri a «tombaroli» provenienti da siti subacquei e dall’area di Kamarina. L’occasione per creare un nesso culturale, in aggiunta a quello sociale, tra la storia dei carabinieri e la vita nella provincia iblea.

VA VIA PURE IL CAPITANO CARMINE GESUALDO
Anche l´oramai ex comandante del nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri Carmine Gesualdo lascia la provincia iblea alla volta di Cosenza per dirigere il comando del nucleo tutela patrimonio culturale. Gesualdo ha prestato servizio tra Vittoria e Ragusa dal 2003. Nel suo commiato alla terra iblea, il capitano Gesualdo ha parlato delle operazioni anticrimine più incisive quali "Chimera", in cui una banda di Comiso, armata di fucili automatici, estorceva imprenditori locali. La "Fil rouge" e la complessa indagine sfociata nelle operazioni "Clepto 1 e 2".