Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 490
RAGUSA - 28/08/2014
Attualità - Le bancarelle sono ritornate in centro storico. Costituito comitato feste Val di Noto

Le processioni per la festa del patrono animano S. Giovanni

Venerdì la giornata conclusiva alla presenza del vescovo e delle autorità civili della città Foto Corrierediragusa.it

Grande partecipazione alla prima delle tre processioni che caratterizzano la festa del patrono. Il simulacro di S. Giovanni è stato portato alla chiesa di S. Paolo e poi dopo una sosta perla preghiera all´Ecce Homo. Oggi è previsto il ritorno in cattedrale dove alle 20 sono previsti i vespri solenni presieduti dal vescovo, Mons.Paolo Urso. Venerdi è in programma la processione solenne con il vescovo e le autorità civili della città. I giochi pirotecnici concluderanno una festa che quest´anno vede il ritorno delle bancarelle per la tradizionale Fiera di S. Giovanni. Gli ambulanti sono stati sistemati nel quadrilatero che va dalla rotonda Maria Occhipinti fino a viale Tenente Lena e viale del Fante, passando per il ponte Pennavaria, la via Natalelli e piazza Libertà.

Il comitato dei festeggiamenti ha incontrato a palazzo Garofalo i rappresentanti dei comitati delle chiese del Val di Noto. E´ stato costituito un comitato che si prefigge di salvaguardare e promuovere le feste religiose di un vasto territorio. I diversi gruppi che collaborano nella messa in opera di alcune delle principali feste religiose del Val Di Noto, hanno sottoscritto una carta d´intenti.

Presenti i comitati del comprensorio ragusano di San Giorgio Martire di Ragusa; San Giorgio Martire di Modica; San Bartolomeo di Giarratana; San Giovanni Battista di Monterosso Almo, San Giovanni Battista di Vittoria; San Giovanni Battista di Chiaramonte Gulfi, Maria SS. della Neve di Giarratana, Maria SS. del Carmine di Ispica ed il comitato della Cavalcata di San Giuseppe di Scicli. Per quanto riguarda il territorio aretuseo, invece, San Paolo Apostolo di Palazzolo Acreide e Maria SS. della Stella, Pedagaggi. Presenti anche i comitati Maria SS. della Stella e SS. Salvatore di Militello in Val di Catania. E´ stata un occasione di confronto, di mettere in rete tutte le esperienze maturate per valorizzare le tradizioni legate alle feste religiose.