Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 710
RAGUSA - 28/08/2014
Attualità - Sarà un passaggio graduale ma necessario

Via Mare Nostrum, c´è Frontex Plus

La sostanziale differenza tra i due modelli operativi è che la futura missione Frontex Plus opererà nei limiti delle acque territoriali di Schengen mentre Mare Nostrum è invece al momento esteso anche al di fuori delle acque territoriali di Schengen Foto Corrierediragusa.it

Mare Nostrum va in pensione e da novembre si passa a Frontex Plus. Sarà un passaggio graduale ma necessario per fronteggiare l´emergenza sbarchi. Il ministro dell´Interno aveva annunciato già nel corso delle sue visite in Sicilia, Augusta e Pozzallo innanzitutto, che il sistema doveva cambiare perchè l´Italia ed i porti di frontiera non potevano reggere l´impatto pesante degli arrivi e così a Bruxelles si è dato il via a Frontex Plus. Cosa questo comporterà in termini pratici per il sistema dell´accoglienza e dell´emergenza non è dato ancora sapere ma dovrebbe essere un passo avanti e soprattutto per gli aiuti economici che andranno a favore di quanti sono impegnati in prima linea, a cominciare dai comuni ormai al collasso.

Mare nostrum è nato con una filosofia di emergenza e a tempo. Frontex Plus avrà un´articolazione e un dispositivo che non coinciderà con Mare Nostrum". Dice il ministro: "Questa sostituzione avverrà quando sarà avviata Frontex Plus. L´Europa sarà più forte nel Mediterraneo". Il ministro si e´ detto soddisfatto della tempistica prevista per il lancio di Frontex Plus. Lanciare l´operazione a novembre "mi sembra ottimistico, spero che l´obiettivo sia centrato. Se la frontiera sarà meglio presidiata dall´Europa attraverso Frontex Plus, noi con maggiore tranquillità possiamo uscire da Mare Nostrum. Questa decisione sarà
comunque presa dopo l´avvio di Frontex Plus.

La sostanziale differenza tra i due modelli operativi è che la futura missione Frontex Plus opererà nei limiti delle acque territoriali di Schengen mentre Mare Nostrum è invece al momento esteso anche al di fuori delle acque territoriali di Schengen, fino al limite della frontiera libica. Angelino Alfano ha tenuto a sottolineare che con il lancio di Frontex Plus e la graduale dismissione di Mare Nostrum, si verificherà "un completo capovolgimento di prospettiva e di competenze" visto che "l´Europa tornerà protagonista nel Mediterraneo".

Alfano ha sottolineato poi che le due operazioni sono distinte e con compiti diversi e ha poi precisato che la sostituzione di Mare Nostrum con Frontex Plus "non significa un abbandono della frontiera" visto che l´Italia resterà responsabile dei suoi confini, pur se "la competenza su Frontex Plus sarà dell´Europa e non dell´Italia.