Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 923
RAGUSA - 27/08/2014
Attualità - Cominciano le riprese dei nuovi episodi delle 2 fortunate fiction

Il giovane Montalbano ritorna a Ragusa. E Pure il "vecchio"!

Le location saranno quelle tradizionali, ma ce ne saranno anche di nuove Foto Corrierediragusa.it

Montalbano "in quantità". Prima il giovane, poi il classico. Sarà una lunga stagione di riprese perla serie televisiva più famosa. Il contesto è quello ormai consolidato da decine di riprese e ben nove stagioni di presenza, il barocco ibleo, la via Mormina Penna e la stanza del sindaco, le colline e la campagna modicana, Ibla, il Castello di Donnafugata e naturalmente la spiaggia con casa prospiciente di Punta Secca. Si comincerà già a metà settembre con Michele Riondino nei panni del "giovane" commissario (foto), diretto da Gianluca Maria Tavarelli e Luciano Ricceri come scenografo. Sei in tutto gli episodi calendarizzati e per i quali le maestranze, 20 tra tecnici e operai specializzati, cominceranno a lavorare nelle varie location ai primi di settembre. Protagonisti e comparse lavoreranno per tre mesi circa almeno. Insieme a Michele Riondino che è stato l´autentica sorpresa della prima serie ci sarà anche l´attore modicano Andrea Tidona, che vestirà i panni di Fazio, braccio destro del commissario.

Montalbano non finisce qui perchè nei primi mesi dell´anno prossimo torna Alberto Sironi e la sua squadra per il Montalbano "classico", ovvero Luca Zingaretti. Non ci sono ancora certezze ma il regista ha preannunciato il progetto di una nuova serie all´ultima edizione del Camarina Film festival. Saranno nuovi episodi ispirati dalla penna di Andrea Camilleri che ha fatto assumere negli ultimi racconti un tono più intimista al commissario più famoso d´Italia.