Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1138
RAGUSA - 17/07/2014
Attualità - Incontro con il commissario straordinario della Provincia ed il direttore generale Asp

Diversamente abili: bisogna programmare i servizi

Mancano i fondi e lo scorso anno si cominciò ad anno scolastico iniziato Foto Corrierediragusa.it

I genitori degli studenti diversamente abili che frequentano le scuole dei comuni iblei sono preoccupati per l´inizio dell´anno scolastico. I rappresentanti delle sedi Anfass di Ragusa, Modica e Scoglitti insieme a quelli di altre associazioni impegnate nella difesa dei diritti dei diversamente abili hanno incontrato il commissario straordinario della Provincia, Carmela Floreno, per rappresentare le loro preoccupazioni in ordine ai servizi da erogare in concomitanza per l´inizio del nuovo ano scolastico.

Lo scorso anno le associazioni condussero una dura e lunga battaglia per vedere assicurati i servizi alla persona a causa dei tagli al bilancio della Provincia e solo poco prima di Natale gli studenti interessati poterono frequentare a pieno titolo e con tutte le garanzie le lezioni. Per non ripetere quella esperienza e far partire tutti i servizi in tempo utile sono state concordate con l´Asp 7 delle griglie che includano gli studenti a secondo della gravità del loro handicap. Il commissario Floreno si è detta d´accordo su questa impostazione pur ribadendo che la Regione non ha ancora comunicato l´entità dei trasferimenti. Il commissario si è detto comunque disponibile a reperire delle somme per far partire i servizi, o parte di essi in tempo e non gravare così sui bilanci delle famiglie.