Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1098
RAGUSA - 06/07/2014
Attualità - Contestata l’ordinanza del sindaco Federico Piccitto entrata in vigore da qualche giorno

Orari "out" movida Marina: ricorso Tar

Si chiede di uniformarsi a quanto disposto a Modica dal sindaco di Modica che ha "allungato" la notte Foto Corrierediragusa.it

L´ordinanza anti-rumore è entrata in vigore ed è già subito polemica a Marina. I titolari di ritrovi e chalet parlano di "vergogna". Una ventina di proprietari di locali della frazione marinara si sono già incontrati per cercare di contrastare quanto previsto dall´ordinanza firmata dal sindaco Piccitto che prevede la chiusura dell´intrattenimento musicale all´1 di notte dal lunedì al venerdì ed alle 2 nei fine settimana, anche se possono essere concesse deroghe in presenza di eventi ed appuntamenti particolari. L´ordinanza non è stata digerita ed i titolari dei locali hanno dato mandato al loro legale di presentare ricorso al Tar.

Sembrerebbe esserci infatti dei sono illegittimi per cui il ricorso al Tar sarà formalizzato con carattere di urgenza. A Marina si fa riferimento a quanto avviene a Modica dove il sindaco ha derogato da quanto stabilito in Prefettura allungando la notte di un´ora sia nel corso dei giorni feriali sia nei fine settimana. Un gruppo di pressione "Comitato pro movida" si è costituito sul web per allargare il fronte e chiedere almeno l´uniformità degli orari e fare riferimento a quanto avviene a Modica.