Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 729
RAGUSA - 03/07/2014
Attualità - A nulla sono serviti gli incontri con i sindacati

Consorzio universitario dinanzi al Tar

Il commissario Floreno ha nei fatti bloccato il versamento della quota dovuta per il 2013 di 472mila euro Foto Corrierediragusa.it

La questione Consorzio Universitario finisce davanti ai giudici del Tar. I legali di comune e del Consorzio Universitario Ibleo, Cui, si sono infatti rivolti ai magistrati amministrativi chiedendo che la delibera di recesso della Provincia dal Cui, adottata dal commissario straordinario, Carmela Floreno, sia annullata. Dal momento dell´adozione della delibera, era fine aprile, si è infatti innescato un confronto serrato tra le tre istituzioni perchè si teme che il passo indietro della Provincia possa mettere in pericolo la continuazione della esperienza universitaria a Ragusa. La Floreno, da parte sua ha cercato di rassicurare il Comune ed i sindacati ma sta di fatto che la delibera prevede il mancato versamento della quota annuale di contributo di competenza dell´ente di viale del Fante lasciando di fatto da solo il comune. La Floreno ha nei fatti bloccato il versamento della quota dovuta per il 2013 di 472mila euro.

A nulla sono serviti gli incontri con i sindacati ed anzi il commissario è stata sostenuta nel ribadire che il Cui deve darsi un assetto più snello e meno oneroso. Ora il ricorso al Tar che dovrà dire se il commissario ha i poteri per recedere tout court dagli impegni sottoscritti, nonostante nell´ultimo mese sia intervenuta la legge che cancella le Provincie.