Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1080
RAGUSA - 25/06/2014
Attualità - Solidale con loro il consigliere Lo Destro che si è incatenato

Questa vita è una catena per i netturbini di Ragusa

Sindacati ed opposizioni vogliono il ritiro del bando di gara per il servizio di igiene ambientale Foto Corrierediragusa.it

La protesta è andata in onda nell´aula consiliare di palazzo dell´Aquila. Consiglieri incatenati, 180 lavoratori che sono sul piede di guerra e sindacato che ha dichiarato lo stato di agitazione. Sindacati ed opposizioni vogliono il ritiro del bando di gara per il servizio di igiene ambientale che ha suscitato più di una perplessità e soprattutto vogliono avere garanzie sulla legittimità dell´atto e la salvaguardia dei livelli occupazionali. La conferenza dei capigruppo che era in programma nell´aula consiliare ha visto così la plateale protesta con il presidente del consiglio, Giovanni Iacono, che è dovuto intervenire per riportare la calma ma è stato anche fatto oggetto della protesta. Il segretario aziendale della Cgil, Giovanni Lattuca, ha spiegato il motivo della protesta ed ha trovato nel consigliere Giuseppe Lo Destro un sostenitore visto che il consigliere di opposizione si è incatenato (foto) assieme ai lavoratori pretendendo che il sindaco arrivasse in aula a dare spiegazioni. La tensione rimane dunque alta anche se il M5S ha bollato questa iniziativa come provocatoria.

Dall´altra parte ha parlato Maurizio Tumino: «Vogliamo che Piccitto venga qua ad assicurare questi dipendenti ed i cittadini che si sta procedendo nella legalità, che assicuri che non ci saranno ricorsi, onerosi per le casse comunali. Altrimenti che sia pronto a dimettersi".