Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 261
RAGUSA - 24/06/2014
Attualità - Dopo il benservito all’ex assessore Claudio Conti

Ragusa più sporca e giunta impotente

Piccitto per il momento tace Foto Corrierediragusa.it

Ragusa è più sporca e l´amministrazione non sa affrontare la questione rifiuti. Legambiente sferra un attacco al sindaco Federico Piccitto, che ha assunto la delega all´Ambiente dopo il benservito dato a Claudio Conti. Commenta Legambiente: "Da due mesi il Comune di Ragusa è senza assessore all´ambiente, e si vede". L´associazione attacca il sindaco anche per la gestione del nuovo bando per la raccolta dei rifiuti. Dice Legambiente: "Il comune, aderendo al piano nazionale riduzione rifiuti predisposto dal Ministero dell´Ambiente aveva avviato interventi di riduzione, per abbassare i costi di smaltimento, far durare di più la discarica e riutilizzare beni a favore delle fasce della popolazione più svantaggiate.

Erano stati firmati dei protocolli d´intesa con la grande distribuzione organizzata e con alcune aziende agricole per il recupero degli alimenti commestibili ma non più commercializzabili, così raccogliendo e distribuendo quasi cento tonnellate di ortaggi biologici. Era stato organizzato il mercato del riuso, insieme a Vo. Cri. e Legambiente, ma non è stato poi organizzato di nuovo, così come sembra essere stato abbandonato il recupero degli alimenti. La strategia di riduzione dei si è così persa per strada. Eppure, con il cambio dell´assessore ci si sarebbe aspettata, a detta del sindaco Piccitto, una migliore e più veloce gestione dei rifiuti e una maggiore pulizia della città, visto che il problema era la lentezza dell´ex assessore Conti. A guardarsi intorno non si vede né l´una né l´altra, anzi la città è più sporca". La "defenestrazione" di Conti non è andata giù a Legambiente che si chiede il perchè di questa decisione assunta dal sindaco: "Comincia a prendere realmente corpo l´ipotesi che nella defenestrazione dell´assessore abbia pesato alquanto la multa di diverse centinaia di migliaia di euro comminata per inadempienza del contratto alla ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti". Infine, la vicenda del nuovo bando di gara con l´allegato "C" e i tredici dipendenti della ditta Busso che dovrebbero essere assunti, tramite il turn-over, dall´impresa che vincerà il bando.

Si riscontrano superficialità e incompetenza. Infatti, meraviglia il nuovo appalto di 6 mesi + 6 con il quale, in una situazione di elevata disoccupazione, l´amministrazione comunale riserva gli eventuali posti che si renderanno disponibili nell´organico del servizio raccolta rifiuti a lavoratori già occupati in una ditta privata e per giunta residenti in altri Comuni. Sembrerebbe che il Comune voglia fare una cortesia ad una ditta privata assumendone indirettamente i dipendenti e facendoli retribuire dai ragusani".