Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 771
RAGUSA - 06/06/2014
Attualità - La mancata approvazione del regolamento della nuova tassa ha fatto slittare i tempi

A Ragusa niente Iuc ma bisogna pagare Imu e Tari

Per l’Imu bisogna pagare entro lunedì 16. Per la Tari (Tassa sui Rifiuti), il Comune ha già inviato gli avvisi di pagamento relativi alle prime tre rate di acconto per l’anno 2014 con le scadenze di maggio, luglio e settembre

Il Consiglio Comunale non ha ancora deliberato il Regolamento e le aliquote relative alla nuova Imposta Unica Comunale (Iuc), istituita dalla Legge di Stabilità 2014 nelle sue tre componenti Imu, Tasi (Tributo per i Servizi Indivisibili) e Tari (Tassa sui Rifiuti). Resta pertanto confermata al 16 giugno 2014 la scadenza del versamento dell’acconto Imu 2014, sulla base delle stesse aliquote fissate per l’anno 2013. Il versamento in acconto deve essere effettuato per un importo pari al 50% di quanto versato per l’anno 2013, pagando il restante 50% entro il 16 dicembre 2014. Le scadenze per il pagamento della Tasi (Tributo per i Servizi Indivisibili) sono state rinviate, poiché l’aliquota non è stata definita dal Comune entro la data prevista del 23 maggio 2014 e saranno determinate successivamente all’approvazione del nuovo Regolamento Iuc.

Infine, per quanto riguarda la Tari (Tassa sui Rifiuti), il Comune ha già inviato gli avvisi di pagamento relativi alle prime tre rate di acconto per l’anno 2014 con le scadenze di maggio, luglio e settembre.