Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 1278
RAGUSA - 23/05/2014
Attualità - Possibile proroga di latri 6 mesi per chi si aggiudica l’appalto

Nuovo bando per gestione rifiuti a Ragusa

I cittadini avranno la la possibilità di conferire direttamente materiale già differenziato all’interno del Centro Comunale di Raccolta di via Paestum Foto Corrierediragusa.it

Obiettivo 40%. E chi più "differenzia" più è premiato. L´amministrazione Piccitto accelera sulla raccolta differenziata e vuole estendere il servizio ad altre zone della città ma soprattutto vuole evitare disagi ed inconvenienti che con l´attuale sistema sono stati lamentati a più riprese dai cittadini. Il nuovo bando per la raccolta dei rifiuti solidi urbani avrà la durata di sei mesi, prorogabili per altrettante mensilità, e costerà quasi cinque milioni di euro. Il dirigente del settore dovrà ora procedere con la pubblicazione della gara e l´individuazione dell´impresa che dovrà gestire il servizio, che presumibilmente partirà dopo l´estate. Il bando prevede il potenziamento del numero di contenitori per la raccolta differenziata, in particolare per la plastica a disposizione dei condomini, con la possibilità dove sarà possibile di porre i contenitori all´interno dei cortili. Previsto anche un potenziamento dello "spazzamento" nel Centro Storico Superiore, da tre a sei volte la settimana e l´introduzione di sistemi moderni per la disinfestazione. Inoltre, all´interno del bando di gara, sono inserite anche le modalità di gestione del cosiddetto "Ecopunto".

I cittadini infatti avranno la la possibilità di conferire direttamente materiale già differenziato all´interno del Centro Comunale di Raccolta di via Paestum per ottenere così in cambio delle agevolazioni varie. Previsto, inoltre, un piano di miglioramento dell´attuale sistema di raccolta, per raggiungere, in tempi relativamente brevi, un livello di almeno il 40% di raccolta differenziata. Questo è un punto fondamentale e qualificante per l´amministrazione anche perchè l´attuale livello, poco più del 20 per cento, è minimo.

Per il sindaco Federico Piccitto "La pubblicazione del nuovo bando rappresenta un passaggio fondamentale e necessario. Secondo i tempi fissati dall´iter previsto in questi casi, il nuovo servizio dovrebbe partire entro l´autunno; nella fase di transizione, come peraltro avevo già anticipato, provvederemo ad una proroga, seppur limitata, dell´attuale servizio. Ovviamente, l´obiettivo centrale, resta l´avvio del nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta su tutta la città, che contiamo di realizzare in tempi rapidi".