Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1225
RAGUSA - 13/05/2014
Attualità - Sorgerà nella zona di viale delle Americhe e costerà due milioni 200mila euro

Posa prima pietra per la nuova chiesa della Nunziata

A realizzare i lavori, che avranno la durata di 24 mesi, sarà un’impresa nata dalla collaborazione di tre diverse ditte ragusane Foto Corrierediragusa.it

Il quartiere che gravita attorno a viale delle Americhe, nella zona alta della città, potrà presto contare su una nuova chiesa. Si è infatti svolta alla presenza del vescovo Mons. Paolo Urso la cerimonia della posa della prima pietra della chiesa della Nunziata (nella foto). Un progetto partito diversi anni fa, e poi rimodulato e finalmente arrivato a conclusione. Un investimento da 2,2 milioni di euro. Il 75 per cento lo mette la Conferenza episcopale italiana con i fondi dai dai cittadini in forma di otto per mille. La quota della Cei ammonta a circa 1,7 milioni. La restante parte viene garantita con interventi della diocesi e della parrocchia.

A realizzare i lavori, che avranno la durata di 24 mesi, sarà un´impresa nata dalla collaborazione di tre diverse ditte ragusane. Un modo, quindi, per dare lavoro ad un numero maggiore di persone. Stesso criterio che la diocesi aveva attivato per la realizzazione della chiesa San Pio X, di viale Europa, , i cui lavori sono partiti da poco meno di due mesi. La nuova chiesa Nunziata sarà un luogo di culto ma anche centro di aggregazione. Col passare degli anni e il popolamento della zona adiacente a via Ungaretti, nei pressi del viale Delle Americhe, è sempre più cresciuta la comunità religiosa che gravita nella parrocchia.

Dalla piccola chiesa, nata tra poche case sparute per intuizione di alcuni, la cui erezione fu decretata nel 1973 con l´allora vescovo Angelo Rizzo, sorge adesso una nuova chiesa, che sarà meglio accogliere le nuove esigenze di una zona in continua crescita. Ieri mattina erano presenti il vescovo Paolo Urso e le autorità cittadine ma naturalmente la cerimonia della posa della prima pietra si è trasformata in una vera e propria festa anche per i fedeli guidati dal parroco don Raffaele Campailla.